Il Libro del Mese (genn 2014) #1

LIBRO DEL MESEAnche se in ritardo, voglio assolutamente eleggere il LIBRO DEL MESE di gennaio…

LIBRO DEL MESE: gennaio 2014

La Biblioteca dei Morti
(Glenn Cooper)

biblioteca_dei_morti2344_imgDESCRIZIONE:

Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti.

la-mia-recensioneDevo essere sincera: durante la lettura del romanzo avevo seriamente timore di dover scrivere una recensione negativa. Adesso penserete: *Ma scusa… perchè lo eleggi Libro del mese?!*. Il bello dei libri è che possono stupirti, lasciarti senza parole facendoti cambiare totalmente idea! Oggi le mie dita scorrono felici sulla tastiera, senza alcun dubbio sulla bellezza e la qualità del romanzo.

Non era nè la trama, nè lo stile dell’autore, nè i personaggi a farmi dubitare, ma la struttura del romanzo. Fino a pagina 200, circa, il romanzo segue molte storie parallele, ambentate in luoghi e periodi storici diversi: principalmente tutte queste informazioni mi stavano confondendo un po’ le idee…
Avevo capito sin dall’inizio quanto le storie fossero collegate fra loro, ma tenevo il passo a fatica e difficilmente ricordavo tutto… Questo è sicuramente l’unico difetto che posso trovare al romanzo. Anche se, in realtà, per me si è rivelato quasi un punto a favore! Lo so, sembra assurdo…
Un pomeriggio, parlando con mia madre del “libro che stavo leggendo” e iniziando a raccontarle la storia, mi sono accorta che, diversamente da quello che pensavo, ricordavo ogni particolare, ogni personaggio, ogni dettaglio… come per magia! Mi sono resa conto di quanto inconsciamente quel romanzo mi avesse presa e coinvolta nelle sue intricate fila. Questo ha reso molto più interessante la seconda parte del romanzo: mi ha davvero fatto gustare a pieno i capitoli dove tutti i nodi vengono al pettine.

Non voglio svelarvi altro della storia, perchè vi toglierei tutto il bello! Voglio solo dirvi che mi sbagliavo e che vi straconsiglio il libro! Al momento ho altri romanzi in lettura, ma non vedo l’ora di continuare a leggere le avventure di Will Piper.

firma

0 Pensieri su &Idquo;Il Libro del Mese (genn 2014) #1

  1. Bellissimo romanzo! …così come tutti gli altr di Cooper… Hai ragione; questo e gli altri di Cooper sono libri che catturano l’attenzione, tenendoti incollato/a alle pagine: Che bello!!! 🙂

  2. Pingback: Clock Rewinders 2014 (week7) #2 | Le Parole Segrete dei Libri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *