L’Angolo delle Recensioni: Il Figlio Ribelle (C. Zavettieri)

RECENSIONI1920441_613890102024148_383411387_nDESCRIZIONE:

Nel Regno delle Due Sicilie di Ferdinando I di Borbone, si racconta di Federico Dalla Croce e della bella che rapì il suo cuore, Bianca Di Albano. Tra segreti, intrighi, guerre e balli in maschera, l’amore che voleva essere consumato e doveva essere ascoltato. Una storia avvolgente e sensuale tra un anticonformista e ribelle baronetto e una dolce quanto pericolosa donzella in una Napoli vivace e tumultuosa.

Estratto da “Il Figlio Ribelle”.

«Perché mi avete portato qui?» chiese dubbiosa, per poi puntare il blu dei suoi occhi in quelli verdi di Federico, che la guardarono divertiti.
«Perché voi volete essere conquistata» disse, iniziando a togliersi la camicia di lino.
Bianca lo osservò compiere quei gesti con attenzione quasi maniacale, la mente in subbuglio e il cuore improvvisamente troppo grande per essere contenuto nella sua gabbia toracica. Sembrava volerle esplodere.
«State perdendo tempo» lo avvertì, mantenendo un tono di voce autoritario.
«Vipera? Io vado a farmi un bagno.» Federico la guardò divertito, burlandosi di lei.
Si tolse i pantaloni e Bianca si voltò, colta impreparata e imbarazzata, tenendo le braccia conserte e una mano a proteggerle la vista. Si girò solo quando sentì un tuffo dietro di lei. «Voi siete pazzo!» gridò scontrosa.
«Suvvia guagliuncè, solo per un bagno? Che sarà mai?» la canzonò, con un sorriso perfetto e seducente, riemergendo dalle onde qualche istante dopo, regalandole la vista di un torace ben definito e illuminato dai caldi raggi del sole. Lo osservò scompigliarsi i capelli neri come la pece, i quali assunsero un movimento riccio del tutto inaspettato.
«No, siete un matto senza via di ritorno. Vi manca una rotella» borbottò Bianca incrociando le braccia al petto, la gola riarsa.

la-mia-recensioneCon i romanzi d’esordio c’è sempre la paura di andare incontro a qualcosa che non piaccia. In realtà potrebbe capitarci con qualsiasi romanzo, ma i primi lavori di uno scrittore rischiano di non essere realmente all’altezza sia delle aspettative che delle reali capacità dell’autore stesso. Per fortuna con Il Figlio Ribelle di Cristina Zavettieri non è stato così.

Nella magnifica e affascinante Napoli di fine ‘700, durante il regno di Ferdinando I di Borbone, prende vita la storia dell’indomabile e irriverente Federico, figlio illegittimo del Re, cresciuto all’insaputa delle sue vere origini da un fidato amico del sovrano, il barone Rodrigo dalla Croce. Indomito fin da bambino, lungo la sua strada trova l’unica donna capace di tenergli testa, senza crollare al suo irresitibile fascino: Bianca Di Albano, figlia di Tancredi Di Albano (generale Del Real Esercito Borbonico).

A questo punto tutti ci aspetteremmo che Cupido scagli la sua freccia… ma in realtà l’unica freccia che viene scagliata è quella di Bianca, e finisce dritta nella gamba di Federico. Un’inizio tumultuoso per i due, decisamente fuori dagli schemi! Un primo incontro che darà il via ad una storia profonda e passionale, intricata e piena di insidie. Un amore diverso, che prepotente cercherà di affermare la sua presenza su due ragazzi che si impegnano ad odiarsi con tutte le loro forze.

Un amore che troverà i suoi muri da abbattere non solo in Federico e Bianca, ma in altri personaggi e avvenimenti che nel corso del romanzo tenteranno in vari modi di dividerli. Se volete cnoscere la loro storia vi invito a comprare questo romanzo, disponibile unicamente in formato ebook in quanto autopubblicato.

Cristina Zavettieri è veramene brava e non fa assolutamente notare al lettore il suo essere una scrittrice emergente. Uno stile molto fluido accompagna meravigliose descrizioni che ci permettono di fiondarci a capofitto nel romanzo e nella storia del Figlio ribelle e della sua amata.

QUESTO ROMANZO MERITA:

stellastellastellastellamezza stella

Come ho fatto per le precedenti scrittici, ecco un po’ di link utili 😉

Fabbricando il Romantico | Pagina Facebook
Pagina Goodreads de romanzo

firma

6 Pensieri su &Idquo;L’Angolo delle Recensioni: Il Figlio Ribelle (C. Zavettieri)

  1. Pingback: I Consigli della Lettrice: LETTURE ESTIVE [parte 1] | Le Parole Segrete dei Libri

  2. Pingback: SEGNALAZIONE: A giugno arriva Siara!!! | Le Parole Segrete dei Libri

  3. Pingback: ANTEPRIMA ESCLUSIVA: Siara – Il sentiero d’oro + Vi presento DEMIS | Le Parole Segrete dei Libri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *