Parliamo di… #inrealtànonc’ètitolo #scrivounariflessionenatapercaso

PARLIAMO DIGirovagando sul web ho trovato questa bella domanda su Yahoo Answer:

Immagine

Non sono rimasta particolarmente sconvolta dalla cosa: sono abbastanza ormai amaramente convinta di appartenere alla minoranza che ama leggere.

Un dubbio amletico mi sta tormentando: può esserci una remota possibilità che colui/lei che ha stilato questa lista stesse scherzando? Forse, al fine di far passare il messaggio, ha “leggermente” calcato la mano, esasperando le motivazioni per cui i lettori dovrebbero smettere di essere tali *provo a darmi delle risposte, ma in realtà non so cosa dire* :'(

Lo sappiamo: noi lettori siamo pochi e ci prendono tutti per cretini! Siamo sapientoni, siamo saccenti, siamo persone senza vita sociale, siamo… siamo… siamo…

SIAMO FANTASTICI!!!

Le statistiche parlano chiaro: nel corso del 2013, rispetto al 2012, la quota di lettori di libri è scesa dal 46% al 43% della popolazione italiana (dati Istat). In Italia più della metà della popolazione non legge neppure 1 libro in un anno… La cosa è decisamente sconfortante!

Ma ci siamo noi… quel 43% (che sinceramente non ho idea a quanto ammonti in questo preciso istante del 2014) di persone che si portano un libro in borsa, che passano le giornate di pioggia sotto la coperta e con una bevanda calda in mano a leggere la loro storia preferita, che hanno la stanza piena di questi “inutili soprammobili pieni di polvere”…

Quando ho aperto questo blog, uno dei miei primi pensieri è stato «Spero che qualcuno, passando di qui, capisca quanto è bello leggere e cominci a farlo anche lui». Sono una sognatrice in questo, continuerò ad esserlo… Continuerò a sperare in eterno che uno, anche solo uno di quel 57% di non lettori cambi idea, se non grazie a me a un’altro blogger, o ad un amico lettore, ad un vido su youtube, ad una pubblicità in tv, ad una qualsiasi cosa… <3

Io, Lettrice Segreta,
in data 07 maggio 2014, dichiaro di essere una LETTRICE COMPULSIVA (e me ne vanto)!

firma