Ultimi acquisti libreschi (magg 2014) #3

ULTIMI ACQUISTIBuongiorno Lettori!
Chiedo scusa per le assenze inspiagabili che sto facendo negli ultimi giorni, ma credo che la stanchezza, mixata alla mancanza di tempo e al vasto assortimento di impegni fa cui scegliere… hanno proibito alla qui presente anche solo di passare da queste parti per dare un’occhiata ai blog dei miei colleghi! Qualsiasi cosa sia successa su WordPress in queste ultime 72 mi è assolutamente estranea!

Per farmi perdonare vi mostro gli ultimi acquisti fatti durante il mese di maggio! Ho fatto scorta di classici, spinta soprattutto dalla nuova collana della Newton Compton, i MiniMammut (che sono bellissimi e costano soltanto 3,90). Per ora ne ho presi solo tre, ma il mese prossimo mi fionderò sugli altri tre che avevo in lista ^__^
Credo di averlo già accennato in passato: io e i cosiddetti “classici” non siamo grandi amici. Ne ho letti davvero pochi e, di conseguenza, uno degli obiettivi che mi sono imposta per il 2014 è di iniziare a recuperare questa mia lacuna.

Cime TempestoseEmily Brontë

978-88-541-6507-6Heathcliff, figlio di ignoti, è stato allevato da Earnshaw. Alla sua morte, il figlio Hindley tormenta Heathcliff che trova conforto in Catherine, sorella di Hindley, di cui si innamora. Rifiutato dalla ragazza, fugge. Tornato dopo tre anni, trova Catherine sposata a Edgar Linton di cui sposa la sorella che, per vendicarsi, maltratta. Catherine intanto muore, tormentata dal rinato amore per Heathcliff, dopo aver avuto una bambina. La rabbia di Heathcliff si scatena anche contro Hareton, il figlio di Hindley, ormai ridotto in suo potere. Heathcliff muore distrutto dal suo stesso odio. Infine la figlia di Catherine, Cathy, e Hareton potranno vivere felicemente insieme.

Madame BovaryGustave Flaubert

978-88-541-6521-2Giovanissima e ingenua, Emma si affaccia alla vita credendo che il matrimonio sia il coronamento di ogni sua aspirazione all’amore. Ma quando, dopo aver sposato Charles, scopre che la realtà è molto diversa dalle aspettative e che i sogni romantici rimarranno solo fantasie, sceglie di percorrere una strada diversa: quella della passione e della perdizione, trascorrendo le sue giornate alla ricerca del piacere e del lusso. Così tra feste raffinate e appuntamenti galanti Emma si perde in un destino non suo, molto lontano da quello che aveva immaginato.

L’amante di Lady ChatterleyDavid H. Lawrence

978-88-541-6642-4Connie Chatterley è moglie di sir Clifford, un aristocratico che in seguito a una ferita di guerra è diventato impotente (metafora della sterilità intellettualistica della sua cultura e della sua classe). Connie desidera la maternità e la sua carica vitale la spinge verso il guardacaccia Mellors. Nasce tra i due una passione e quando Connie si accorge di aspettare un bambino, lascia il marito e va a vivere insieme a Mellors. Per il verismo tattile con il quale racconta l’amore sessuale, per la critica aperta alle convenzioni sociali, per l’apparente esaltazione dell’adulterio, l’opera più famosa di Lawrence (colpita da sentenze di oscenità e volgarità) uscì “purgata” nel 1928, in Inghilterra; sarà pubblicata in edizione integrale solo nel 1960.

L’amore ai tempi del coleraGabriel García Márquez

9788804644682-l-amore-ai-tempi-del-colera_copertina_piatta_foPer cinquantun anni, nove mesi e quattro giorni Fiorentino Ariza ha perseverato nel suo amore per Fermina Daza, la più bella ragazza dei Caraibi, senza mai vacillare davanti a nulla, resistendo alle minacce del padre di lei e senza perdere le speranze neppure di fronte al matrimonio d’amore di Fermina con il dottor Urbino. Un eterno incrollabile sentimento che Fiorentino continua a nutrire contro ogni possibilità fino all’inattesa, quasi incredibile, felice conclusione. Una storia d’amore e di speranza con la quale, per una volta, Gabriel García Márquez abbandona la sua abituale inquietudine e il suo continuo impegno di denuncia sociale per raccontare un’epopea di passione e di ottimismo. Un romanzo atipico da cui emergono il gusto intenso per una narrazione corposa e fiabesca, le colorate descrizioni dell’assolato Caribe e della sua gente. Un affresco nel quale, non senza ironia, si dipana mezzo secolo di storia, di vita, di mode e abitudini, aggiungendo una nuova folla di protagonisti a una tra le più straordinarie gallerie di personaggi della letteratura contemporanea.

sidebardividerE dato che non riesco mai a rinunciare a quelli che sono i miei “istinti primari” di lettrice, ho preso un ebook fresco fresco di pubblicazione!

Vita dopo vitaKate Atkinson

vita dopo vitaIn una gelida notte di febbraio del 1910, a Londra nasce una bambina. Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, e nessuno riesce a salvarla. In una gelida notte di febbraio del 1910, a Londra nasce una bambina. Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, ma il medico di famiglia, giunto proprio all’ultimo istante, lo taglia e permette alla piccola di respirare. Inizia così la vita straordinaria di Ursula Todd, una vita che, nel corso degli anni, verrà spezzata più e più volte, mentre l’umanità si avvia inesorabilmente verso la tragedia della guerra. Vita dopo vita, Ursula troverà la forza di cambiare il proprio destino, quello delle persone che incrocerà e quello del mondo intero?

sidebardividerVoi cosa avete inserito di nuovo nella vostra libreria? Al momento sono un po’ ferma con la lettura, probabilmente perchè ho la testa piena per altri motivi. Posso dirvi, però, che parecchi romanzi acquistati il mese scorso, di conseguenza posso ritenermi soddisfatta (la fila dei romanzi in attesa aumenta comunque, eh già…) XD

firma

0 Pensieri su &Idquo;Ultimi acquisti libreschi (magg 2014) #3

    • Eh, lo so… Però mi dispiace non riuscire a ricambiare sempre tutto l’affetto che mi dimostrate! Tutto ciò che ricevo grazie a questo blog è una continua sorpresa <3 mi piacerebbe riuscire a trasmettere a tutti voi quelle emozioni che mi fate provare!

      • un discorso e rispondere a quelli che comentano il proprio blog… ma seguire poi anche i loro blog e già più complicato… alcuni scricano al giorno oltre 5 post… ci vorrei un segretario o un clone 😀 per stare dietro a tutto questo…
        prendi tutto con calma, altrimenti prima o poi tutto questo diventa un stress… a me lo è successo, avevo un bel blog … a volte mi dispiace di averlo cancellato cosi improviso.. ora me lo pprendo tutto con calma e prudenza

          • sai ho una ampia liberia credo che abbiamo sui 1200 libri nel salotto e altri tanti in cantina ( in scatole ) anni fa ho letto tante cose sia romanzi, racconti … ora ho solo libri di storie, indiani d’america, scienza, astrologia, salurw benessere ecc cose cosi .. dovrei fare un’altra liberia per mettere anche gli altri libri nel salotto… cosi ho altre cose da spolverare 😀
            adesso leggo molto di meno più nel periodo invernale, ma in estate mai

  1. Complimenti per gli acquisti!
    Andiamo con ordine: ho letto Cime tempestose, e l’ho trovato semplicemente grandioso! Il secondo, il terzo ed il quarto li conosco di nome (tra l’altro, Flaubert e Lawrence li ho a casa, ma finora non li ho mai letti); Lawrence me lo consigli? Invece, non conosco la Atkinson, né di nome, né il titolo del romanzo.
    Ho un po’ di arretrati cartacei, tra cui I quattro libri di Piccole Donne, che magari riserverò all’estate. Poi un saggio sulle origini dell’Anatolia, che ormai slitterà a settembre/ottobre prossimo (con il caldo la mia attenzione scema…)
    Buona giornata, Lettrice! 😉

  2. mentre mi complimento per gli acquisti permettimi di meravigliarmi per avere aspettato tanto perchè queste letture che ti mancano come Madame Bovary permettono di avere uno sguardo ‘concreto’ sulla letteratura moderna e dunque un giusto approcio.

    sheraconaffetoesincerità

  3. I minimammut sono davvero simpatici, incuriosiscono anche me 🙂 Dei tuoi titoli, ho letto i primi due e li ho molto apprezzati. Il mio rapporto con Marquez è partito male, il suo “Cent’anni di solitudine” lo detestavo e non sono neppure riuscita a finirlo! Questo “Vita dopo vita” mi incuriosisce.
    Al momento sto leggendo “La miscela segreta di casa Olivares”.
    Ciao 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *