Torneo Trelibri – PRIMA PROVA

torneo logo ufficialeBuongiorno lettori!
Finalmente è arrivato il tanto atteso giorno della PRIMA PROVA del nostro Torneo. Quanti di voi si sono chiesti a quale difficile gara sarebbero stati sottoposti i nosti tre campioni? Bene, è arrivato il momento di scoprirlo!

In tanti ricorderete la prova creata dalla Rowling: recuperare l’uovo, protetto da un terribile drago, che contiene un indizio senza il quale non si può superare la prova successiva. Non troverete draghi o uova d’oro, ma un indizio… quello si!

Un piccolo stralcio della storia, una pagina speciale che secondo il sociologo canadese Marshall McLuhan può svelarci molto dello stile dell’autore e di ciò che andremo a leggere nel corso del romanzo: la pagina 69.
Metteremo sotto esame questa fantomatica pagina per tutti e tre i romanzi, e daremo loro un voto! Avete letto bene: daremo! Perchè nei commenti mi piacerebbe vedere i vostri voti e cosa ne pensate di questi piccoli estratti dai romanzi 🙂
Inoltre vi lascio in fondo al post un veloce sondaggio dove potete indicare la pagina che vi ha colpito di più (giusto per capire a grandi linee quale romanzo si trova in prima posizione in questo momento)!
Pronti a leggere?

Una piccola doverosa precisazione prima di cominciare:

Sia io che Chiara stiamo leggendo i tre romanzi in formato ebook, motivo per il quale le pagine non corrispondono a quelle del cartaceo. Abbiamo cercato in vari modi di reperire le tre pagine originali, ma la Dea bendata non ci è stata particolarmente vicina. Abbiamo girato mille librerie e i libri erano sempre “da ordinare”, quindi non potevamo vedere il cartaceo! 🙁 La prossima volta ci organizzeremo meglio, questo è certo! Le prime edizioni sono sempre di rodaggio!
Troverete la pagina 69 cartacea solo del Trono di Ghiaccio, l’unica che sono riuscita a reperire tramite una mia amica che lo aveva a casa (Mari ti adoro ❤).

L’estate dei segreti perduti

E. Lockhart
(ebook)

Se digito su Google “danno cerebrale post-traumatico”, la maggior parte dei siti menziona l’amnesia selettiva come una delle conseguenze. Non è insolito per chi ha subito un trauma cerebrale non ricordare determinate cose. Il paziente potrà non essere in grado di ricostruire una sequenza coerente del trauma.
Ma io non voglio che la gente pensi che sono ridotta così. Dopo tutte le visite, le analisi e le medicine. Non voglio essere etichettata come una persona affetta da disabilità.
Non voglio assumere altri farmaci. Basta con i medici, con i professori preoccupati. Dio solo sa quanto sono stufa di vedere dottori.
Quello che ricordo dell’estate dell’incidente: la scoperta di essere innamorata di Gat sulla soglia della cucina di Redgate House. Il fiore essiccato spedito a Raquel, la notte passata a ubriacarmi, in preda alla disperazione.
Il mio comportamento normale. I gelati, le partite a tennis. Ricordo il picnic attorno al falò e lo sfogo di Gat quando gli abbiamo detto di piantarla.
La nuotata notturna.
Il bacio in soffitta.
Il nonno che mi racconta la storia dello stadio, io che lo aiuto a scendere le scale.
Io e Gat sullo pneumatico; nello scantinato; sul sentiero…

2013LockhartBlueLowRes

E. Lockhart

COSA NE PENSO: Se mi seguite su facebook saprete che questo è l’unico libro del troneo che ho letto fino ad ora (in realtà lo sto ancora leggendo). Fino ad ora il libro mi sta piacendo abbastanza, ma non quanto mi aspettassi. Non mi ha preso tantissimo, forse perchè nel complesso ho letto decisamente poco e non sono ancora ad un reale punto di svolta della trama.
Ma limitiamoci a parlare di questa pagina. La protagonista sta ripercorrendo la sua estate numero 15, tutto sommato è una semplice enumerazione di eventi, cosa che in raltà è stato così fino a questo momento. Dei momenti che in realtà lei non ricorda grazie a se stessa ma che le sono stati riportati dalla madre dopo l’incidente.
Quello che trovate qui è un mini riassunto di ciò che avrete già letto nelle 68 pagine precedenti.
VOTO: un po’ deludente, spero migliori… 6/10

 Il Trono di Ghiaccio

Sarah J. Maas
(cartaceo)

— La biblioteca. — Queste due parole ebbero l’effetto di una folgorazione.
— La… — Guardò le due maniglie di ferro a forma di artiglio. — Possiamo entrare?
Il capitano della guardia aprì le porte con riluttanza, i forti muscoli dorsali si tendevano mentre spingeva con tutte le sue forze il legno di quercia consumato dal tempo. Arrivando dal corridoio illuminato dal sole, l’interno che si trovarono davanti sembrava buio pesto, ma appena entrò Celaena vide i candelabri, i pavimenti di marmo bianco e nero, i grandi tavoli di mogano con le sedie di velluto rosso, un fuoco assopito, balconate, passerelle, scale, ringhiere e libri, libri ovunque.
Era entrata in una città fatta interamente di carta e cuoio. Si portò una mano sul cuore. Al diavolo le vie di fuga! — Non ho mai visto… quanti volumi ci sono, qui?
Chaol alzò le spalle come se non sapesse il numero preciso
. — L’ultima volta che qualcuno si è preso la briga di contarli, erano un milione. Ma è stato due secoli fa. Io azzarderei anche di più, specialmente se è vera la leggenda secondo cui ci sarebbe una seconda biblioteca più sotto, nelle gallerie sotterranee.
— Più di un milione? Un milione di libri? — Il suo cuore esultava e le scappò un sorriso. — Morirei anche solo per leggerne la metà!
— Ti piace leggere?
Lo guardò stupita. — Perché, a voi no? — Senza aspettare la
risposta, si addentrò nella biblioteca, con lo strascico della gonna a spazzare il pavimento. Si avvicinò a uno scaffale e cominciò a scorrere i titoli. Non ne conosceva nessuno.
Raggiante, si girò e perlustrò l’intera sala, facendo scorrere la mano su quei tomi polverosi
.

Sarah

Sarah J. Maas

COSA NE PENSO: Sto leggendo questa pagina insime a voi per la prima volta e… che meraviglia!!! Provate ad immaginare questa scena nella vostra mente: da lettrice innamorata e appassionata come sono, provo quasi una certa invidia per Calaena! Oltre un milione di libri, storie incredibili tutte da scoprire 🙂
Parlando un pomeriggio con Chiara, mi disse (testuali parole) “non riesco a staccarmi dalla lettura del Trono di Ghiaccio”! Ma quanto sarà bello questo romanzo?? Non vedo l’ora di leggerlo 😀
VOTO: Davvero emozionante 8,5/10

Le nove chiavi dell’Antiquario

Martin Rua
(ebook)

Non potevo rifiutare ancora però, altrimenti si sarebbe insospettita troppo, così presi tempo. «Mettila qui sul comodino, la berrò fra un attimo».
Arti fece come le dissi, anche se sembrava poco convinta. «Ti senti meglio comunque?»
«Sì, ma ho ancora nausea, ecco perché voglio aspettare a berla».
Lei mi guardò per un istante in un modo strano, come se volesse capire se stessi mentendo. «Ok, prendila però, ti aiuterà anche per la nausea. Io sono nello studio, ti raggiungo fra poco».
«Fai con comodo». Appena se ne fu andata gettai uno sguardo alla tazza come se fosse un oggetto alieno. Avevo pensato immediatamente di buttare via il contenuto, ma qualcosa mi trattenne. Mi ritornarono alla mente le parole di Anna.
“La sua abitazione ha mille occhi”.
Possibile che ci fossero davvero telecamere nel mio appartamento? Che ogni mio movimento o parola fossero spiati?
Ormai ero in preda a quei pensieri ossessivi e non riuscivo a liberarmene. Mi dissi che se fosse stato tutto uno scherzo non sarebbe successo niente, al massimo Arti avrebbe considerato il mio atteggiamento solo un po’ più bizzarro del solito. Tutto qui.

IMG_3145

Martin Rua

COSA NE PENSO: Anche in questo caso è la mia prima lettura.
Poche parole, eppure ho l’impressione di trovarmi davanti ad un ottimo romanzo, un giallo ben strutturato ed emozionante! Qualcuno di voi l’ha già letto? Le mie aspettative verranno confermate dalla lettura? Lo spero davvero! 😀
VOTO: ottime premesse per una lettura interessante 7,5/10

Vi invito a votare sia qui nel sondaggio che sotto nei commenti ^____^ Che voto dareste a queste tre pagine? Sono curiosissima 🙂
Ovviamente non perdetevi l’articolo di Chiara (qui il suo blog)!

0 Pensieri su &Idquo;Torneo Trelibri – PRIMA PROVA

  1. Aaallora..darei alla prima pagina 69 un voto di 5: è appunto un semplice elenco, ma poteva trasmettere qualcosa in piú! Ho finito da poco il libro e la prima parte si mantiene piú o meno su questo tono.
    La pagina 69 de “Il trono di ghiaccio” è invece fantastica, soprattutto per gli amanti della lettura come noi! Credo anch’io che sia da 8.5
    Per la pagina 69 de “Le nove chiavi dell’antiquario” direi 7. Lo sto leggendo ora e soddisferà sicuramente le tue aspettative, è complesso ma ben organizzato, quasi geniale, fa molto “Il codice da Vinci”. Si legge davvvero volentieri.
    Anche io li sto leggendo in eboo e per i due libri che ho letto, la pagina 69 rispecchia abbastanza il resto del libro. Bella idea davvero, alla prossima prova. E grazie per avermi fatto conoscere questi bei libri 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *