ANTEPRIMA: Poteri Ritrovati di Federica Nalbone

Buongiorno a tutti miei cari!!!
Ho dato uno sguardo alla mia agenda e… questa settimana siamo strapieni di cose interessantissime!!! Partiamo subito con un’anteprima 😉

Poteri Ritrovati

Titolo: Poteri Ritrovati
Poteri Spezzati #2
Autrice: Federica Nalbone
Editore: Self publishing
Prezzo Ebook: €0,99

Sinossi:
Alison e Dave hanno ottenuto le risposte che cercavano e conoscono il loro nemico, ma non sono ancora riusciti a sconfiggerlo. Alison, più agguerrita che mai, sa di avere un’unica possibilità per vincere: sfidare la sorte e provare a riavere il suo potere. Intanto, però, il passato torna a bussare alla porta di Dave, obbligandolo ad affrontare definitivamente i suoi demoni. Dopo anni di assenza, la sua nemesi torna a cercare vendetta, mostrandosi più pericolosa che mai e minacciando tutti coloro che ama.

Dopo Poteri Spezzati, arriva il capitolo finale della duologia che vedrà i giovani cacciatori di Chicago alle prese con scontri, feriti, sangue e morti. Questa volta, in un modo o nell’altro, riusciranno a chiudere il cerchio in modo definitivo. Ma a quale prezzo?

 Estratto

Martin appoggiò i gomiti sul bancone della reception dell’orrendo motel scelto, pensando che avrebbe preso una decina di malattie con quel semplice contatto. La donna sdentata, seduta dall’altro lato del bancone, lo guardò stralunata; il suo non era uno sguardo languido né uno ostile, era soltanto strano. Forse a causa di qualche droga, gli occhi rossi lo suggerivano.
«Questo non è l’Hotel Plaza, bellino.» stava dicendo, a voce troppo alta. «Non abbiamo stanze comunicanti.» E al termine della frase lo guardò come se fosse un demente.
Martin sostenne il suo sguardo e seguì un lungo momento di silenzio. L’espressione infastidita di lei vacillò in breve.
«E quattro persone che vogliono stare insieme dove le mette, solitamente?»
La donna esitò, sbuffando sonoramente. «Due camere da letto? Potevi dirlo subito invece di parlare come un Lord. Pagamento anticipato. E dammi un documento…»
Martin sorrise, aprendo il portafoglio. Avrebbe messo sul conto di Dave anche questo, non c’erano dubbi in proposito, ma attualmente era l’unico ad avere con sé dei soldi. E servivano.
«Ho dimenticato il documento a casa.»
La donna rise, contando le banconote una a una. «Per gli smemorati senza documenti sono trenta dollari in più.»
«Trenta? È un furto. Gliene do dieci.»
«Dieci per te e dieci per gli altri tre misteriosi amici… Va bene, dammene quaranta.»
Martin scoppiò a ridere, riconoscendo una certa astuzia nella donna sdentata. Era magra come un chiodo e mostrava le ossa del corpo con una maglia scollata, ma aveva dei bei capelli gonfi e biondi. Doveva avere circa quarant’anni, il suo volto però era già pieno di rughe.
«Dovrebbe giocare a poker, signora…» Martin allungò due banconote da dieci dollari con aria allusiva e la donna le afferrò prontamente.
«Lo faccio già, dolcezza. Hai detto quattro… Quindi sei in compagnia?»
Martin si ritrovò il viso della donna a un soffio dal proprio, ma fu abile a non indietreggiare di colpo. Puzzava di erba e di Whiskey, ecco il motivo degli occhi rossi.
«Quattro, sì.» rispose prontamente, abituato a mentire con naturalezza. Le fece un occhiolino e indietreggiò con calma, togliendo i gomiti dal bancone e prendendo al volo le chiavi della stanza. «Ma se le cose dovessero cambiare…» Lasciò una promessa vaga e il suo indiscusso talento nell’arte della retorica.
Uscì dalla reception – se così si potevano definire quei pochissimi metri quadri – pensando che risparmiare dieci dollari era stato fin troppo facile, forse avrebbe dovuto insistere per un ulteriore sconto, ma, se Dave non era cambiato in quegli anni, allora era già impaziente di avere una stanza.
Girò l’angolo, ritrovandosi addosso sin da subito due occhi azzurri profondi e tempestosi.
«Venti ore per una dannata stanza in un dannato Motel sconosciuto da mezza stella?» borbottò Dave, appoggiato con la schiena contro uno dei muri della struttura. La sua figura alta e snella si sposava perfettamente con l’oscurità della notte; a volte quel ragazzo non sembrava neppure esistere: ai più romantici poteva apparire come un’ombra vaga, un eroe senza macchia e senza identità. Martin iniziò a capire perché Kim ne fosse tanto innamorata.

L’Autrice

Federica è nata a Palermo il primo Novembre 1987 e ha iniziato a leggere e a scrivere sin da giovane. Da sempre lettrice di libri Thriller, si è avvicinata da alcuni anni al mondo dell’Urban Fantasy sino a trovarlo fonte di ispirazione anche per i suoi scritti. È proprio la scrittura, infatti, la sua più grande passione, un piacere che coltiva da tempo e con entusiasmo. Ha esordito come autrice nel 2014 con Poteri Spezzati, edito dalla casa editrice Lettere Animate in formato digitale. Ha concluso la duologia Urban Fantasy con Poteri Ritrovati, attualmente in pubblicazione su Amazon. Federica ama anche il cinema, segue molte (troppe!) serie televisive e adora tutto il mondo Disney.

Pagina Ufficiale della Saga
POTERI SPEZZATI

Federica è di una dolcezza ed umiltà infinita, sono certa che i suoi romanzi rispecchiano a pieno tutte le bellissime sensazioni che mi ha lasciato! Non vedo l’ora di leggerli 😀

firma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *