Sunday Reads #5

SUNDAY (fall)Buonasera a tutti!
Oggi è stata una giornata un po’ strana, quindi mi sono ridotta a tarda sera per scrivere l’articolo settimanale sulle letture in corso. Spero vi faccia piacere comunque leggerlo 🙂 *meglio tardi che mai*
Questa settimana sono stata particolarmente sorpresa dalla “prepotente” entrata nelle mie letture del romanzo La Guerra degli Elementi – Gli Eredi di Atlas, finito proprio questa sera! Sono contenta di aver dedicato del tempo a questo libro, non solo perchè aspettava in libreria da parecchio, ma soprattutto perchè si è rivelata una storia appassionante e davvero davvero piacevole (voglio il sequel!!!!) XD Nei prossimi giorni, ovviamente arriverà la recensione!

Ho quasi terminato La Promessa di Jeanne e credo proprio che anche di questo leggerete a brevissimo la recensione 🙂 Non so bene come strutturare le mie prossime letture, in realtà: ho tre romanzi che voglio assolutamente leggere nel corso di ottobre, tutti gli altri saranno una gradita aggiunta alla lista, e non so proprio da quale partire! Vorrei anche completare finalmente la lettura de I segreti di Coldtown, che continua ad essere rimandata per un motivo o per un altro >_<

Ho un pochino di confusione in testa al momento, e per sapere come avrò risolto questo dilemma penso dovrete aspettare domenica prossima 😛 Diciamo che, se continuo ad aggiungere romanzi alla lista delle letture di ottobre, questo progetto delle Letture del Terrore & Co. durerà per tutto novembre… poveri voi hihihi!

 01 Gli Eredi di Atlas - Copertina DEF unnamed

Come sempre colgo l’occasione per chiacchierare un po’ con voi: come vi comportate quando sentite il richiamo di tanti romanzi contemporaneamente e non sapete quale scegliere? Fatemi sapere, magari uno dei vostri metodi potrebbe funzionare per me questa volta 😛

firma

Parliamo di… CAOS TOTALE!!!

PARLIAMO DIINFORMAZIONE DI SERVIZIO:
Il seguente articolo, assolutamente #offtopic e privo di un vero e proprio filo logico, rappresenta uno sfogo personale riguardo una serie di notizie di attualità (le più disparate, sappiatelo) che mi hanno lasciata… basita è dire decisamente poco!

Ma cosa diavolo sta succedendo?? 🙁

Non penso di aver mai cominciato, in questi mesi, un articolo senza salutarvi, ma oggi i convenevoli li saltiamo! Oggi ho il sangue che pulsa a mille e non riesco a capire più nulla: una città allagata a causa del menefreghismo e dell’incompetenza umana, un ragazzino spogliato nudo e seviziato con un compressore, i genitori del cretino per non dire altro di turno che lo difendono pure, gente piena di soldi fino al midollo che, invece di donare qualcosa a chi ha bisogno, si fa regalare per il matrimonio un pentolino per fare le uova da 1000 euro, violenze e omicidi ogni santo giorno (quello evirato dalla folla perchè tentava di violentare una ragazza ve lo siete perso? In fondo non hanno fatto proprio male, ma lasciamo stare)…

Mi spiegate in che razza di mondo viviamo? Davvero, ho bisogno di risposte urgenti! Ho solo (quasi) 21 anni, ho tanto tempo da vivere e pensare di doverlo fare in un posto del genere inizia seriamente a spaventarmi!

Non voglio addentrarmi nella questione del nostro povero paese che sta andando a scatafascio, non basterebbero mille articoli per quello, e personalmente la politica non è il mio forte (e nonostante questo avrei parecchio da dire in proposito). Ma non è questo il punto!

Il punto è che mi viene da piangere. Ho voglia di urlare e spaccare la faccia a tutta sta massa di deficienti che sta rovinando quel mondo che non è soltanto loro, ma anche mio. Ho voglia di andarmene via, ma so che la situazione non cambierebbe neppure se mi strasferissi dall’altra parte del mondo. Ho voglia di  dire a tutti di LEGGERE perchè magari in quelle testoline vuote rimarrebbe qualcosa di buono… vorrei fare troppe cose, e alla fine sono un po’ come tutti gli altri: non ne faccio neppure una!
No, forse una cosa sì, la faccio: cerco di rendere la “me stessa” di oggi migliore di quella di ieri, nella speranza che quella del domani possa superare ulteriormente le aspettative!

Nel mio piccolo cerco di lasciare qualcosa nel cuore di chi mi legge e so che molti di voi sono davvero affezionati a questo piccolo angolo! Ho valori diversi dalla massa, sono stata cresciuta in un certo modo, un modo di cui vado fiera e che non cambierei (grazie mamma). Tutto quello che guida la mia vita, io cerco di trasferirlo un po’ anche qui, nella remota speranza che qualcuno possa scegliere di aprire un libro e assorbire per osmosi ogni frammento di anima racchiusa in esso.

Non mi piace il mondo in cui vivo, leggo per trovare ogni tanto dei posti migliori in cui stare…
Non è illusione, ma sopravvivenza!

firma

Blog tour “Ti regalo l’Amore” – 2° TAPPA

immagine blogtourBuongiorno Lettori e Lettrici!
Oggi sono contenta e orgogliosa di ospitare nel mio piccolo angolino la seconda tappa del Blog Tour dedicato al nuovissimo romanzo di Alessandra Paoloni

TI REGALO L’AMORE

Volete saperne di più sul romanzo? Eccovi accontentati <3

 TI REGALO L'AMORE«“Ti hanno regalato molto di più e ancora non te ne accorgi.”

Single da non molto, disoccupata, Clelia trascorre le sue giornate tra serie tv in streaming e lunghe sedute di relax sul divano. Ma la sua vita monotona cambierà quando, per il suo trentunesimo compleanno, le verrà regalato un viaggio organizzato dalla Doppio di Cuori, un’agenzia italiana di meetings & holidays. Ad accompagnarla nel suo viaggio ci sarà Dante, un ragazzo bello, gentile e a tratti misterioso. Tra i due scoppierà subito un forte legame, destinato a tramutarsi in qualcosa di più profondo. Nell’assolata campagna umbra, tra i monumenti della città di Perugia, la loro storia si snoda tra scene bizzarre e tenero romanticismo. Clelia crede di vivere la sua favola personale ma la realtà, da sempre in agguato, busserà ben presto alla porta dei suoi sogni.»

divider_zpsae4d5737

La prima tappa del Blog tour si è già svolta nel carinissimo blog Romance e non solo, dove potete leggere una recensione davvero bella del romanzo! Dopo essere passati da qui per la seconda e “chiacchierosissima” tappa, fate un salto nel blog Le passioni di Brully (14 ottobre) dove sarete invitati a partecipare a un semplice giochino XD
Il passo successivo lo faremo nel blog Letture Sognanti (20 ottobre) dove ci attenderà un test molto particolare al quale Clelia ha già dovuto rispondere. Curiosi eh?? 😀
Nel blog La Fenice Book (25 ottobre) conosceremo un altro paio di ragazzi che lavorano alla Doppio di Cuori, uno dei quali è proprio quel Marcus tanto citato nel libro. Quanti non vedono l’ora di saperne di più?
E per finire il 29 ottobre, nel blog di Alessandra La mia strada fino a qui, verrà estratto il nome del vincitore del tour.

E il viaggio avrà fine. Almeno quello del blog tour.
Bene. Tutto chiaro? Avete le valigie pronte per partire?

Adesso lascio la parola alla dolcissima Alessandra e ai suoi protagonisti Clelia e Dante

Benvenuti alla seconda tappa del blog tour del mio “Ti regalo l’amore”.
Oggi incontreremo da vicino Clelia e Dante, i protagonisti del romanzo. Sarà un piacere per me torturarli con qualche domanda in stile “Le Iene”. Sono proprio curiosa di sapere cosa hanno da dirci a proposito dell’agenzia, del loro rapporto e di molte altre cosette. Intanto vorrei ringraziare di nuovo Lettrice Segreta per aver deciso di ospitare me e i miei personaggi, ai quali rivolgo subito la primissima domanda.

Alessandra (o intervistatrice o scribacchina nata): Allora ragazzi miei… iniziamo con una domanda generica per rompere il ghiaccio. Come avete conosciuto la Doppio di Cuori, l’agenzia romana di incontri e vacanze? Questa per te Clelia è semplice…

Clelia: Ciao Ale e ciao a tutti i lettori di questo bellissimo blog. Un grazie anche da parte mia a Lettrice segreta.
Dunque… diciamo pure che la Doppio di Cuori mi è stata imposta. Ho ricevuto in regalo per il mio trentunesimo compleanno un viaggio organizzato da questa agenzia. Per me prima di allora era assolutamente sconosciuta.

Dante: Io invece alla Doppio di Cuori ci lavoro. Me la fece conoscere uno dei clienti del bar dove lavoravo il fine settimana. Mi fece leggere il trafiletto di un giornale; l’annuncio diceva che una nota agenzia ricercava giovani aitanti e belli. Mi presentai al colloquio e mi scelsero senza farmi pronunciare nemmeno il mio nome.

Alessandra: Nessuno potrebbe mai mettere in dubbio le tue parole, Dante.

Clelia: Ovvio, lui è mistersaltamiaddossochenonmiscanso.

Dante: Non mi toglierò mai più di dosso questo appellativo.

Alessandra: Ne sono sicura anche io. È un nomignolo che ha fatto sorridere molte lettrici. Ma se doveste presentarvi a loro con tre aggettivi, come vi definireste? E non fatemi fare brutta figura, altrimenti facciamo scappare i lettori…

cleliasecondatappa copyClelia: Tre parole? Posso usarne solo due? Fuori luogo. Mi definirei una persona fuori luogo, che ne combina sempre di tutti i colori perché è disattenta e pasticciona. E maldestra.

Dante: Ma non dovevi usare solo due parole? Chiacchierona…

Clelia: Antipatico…

Dante: Ecco, invece io non mi definirei antipatico. Ma romantico, folle e coraggioso.

Clelia: Non dategli retta. È solo una tattica per conquistare le lettrici.

Alessandra: Appurato il fatto che state sempre a punzecchiarvi, ora vi chiedo: quale è il pregio e il difetto che non avete ancora avuto il coraggio di confessarvi a vicenda?

Clelia: Un pregio di Dante che ancora non gli ho rivelato? Dovrei pensarci su… perché se non gliel’ho rivelato non credo che ci sia… Ma forse… (sorride timidamente) … forse che mi tratta come ogni donna vorrebbe essere trattata da un uomo. Il difetto? Che so poco di lui. Ci sono lati della sua vita che ancora non conosco e che mi affascinano. Magari un giorno si deciderà a rivelarsi.

Dante: Io inizio invece dal difetto di Clelia, che è quello di sminuirsi in ogni cosa che fa. Questo difetto a volte le cancella i pregi, quando al contrario ne ha molti. Per esempio è divertente e generosa. Soprattutto divertente. E buffa.

Alessandra: Anche io sono curiosa di sapere altre cose su di te, Dante. Clelia ti ha rubato un poco la scena nel libro poiché è stata la protagonista indiscussa. Ma se dovessi riscrivere tutto da capo e questa volta fossi tu a scegliere il viaggio, dove la porteresti?

Dante: La Doppio di Cuori organizza viaggi solo in Italia ma so che Erminia (la responsabile dell’agenzia) sta allargando i suoi orizzonti e non si escludono in futuro viaggi all’estero. E se potessi io porterei Clelia in Scozia. Ho un debole per il fascino delle Highlands.

Clelia: Però metti il kilt.

Dante: Ci sto. Ale, tu prendi appunti.

Alessandra: Ho già in testa la tua immagine col gonnellino. Ma… tornando a cose serie: se doveste riassumere la trama in generale, a chi non ha ancora letto il libro, quale spiegazione dareste in breve?

Clelia: Ti regalo l’amore è la storia comune di una ragazza comune che trova il coraggio di uscire dall’ordinario e trova così la felicità.

dantesecondatappa copyDante: Ti regalo l’amore è la storia di una ragazza che parte con un bellissimo ragazzo e se ne innamora perché non può farne a meno.

Alessandra: Ehm… vi rendete conto che avete appena fatto subire un calo delle vendite con queste sinossi improvvisate?

Clelia: Ti prego, Ale. Se dovessi tornare a scrivere di me accoppiami con Marcus.

Alessandra: Di male in peggio. Parliamo adesso del momento del viaggio che più vi ha emozionato. Ricordiamo ai lettori che avete trascorso quasi una settimana a Perugia, in un castello diventato hotel a cinque stelle. Quale ricordo portate nel cuore?

Clelia: Il bacio. Non dico quando e non dico come è avvenuto per non svelare troppo, ma il momento più emozionante per me è stato il bacio.

Dante: Io vorrei dire un’altra cosa ma poi farei spoiler. Quindi dico che anche per me è stato il bacio. E forse anche la figuraccia in palestra. Quella non me la scorderò mai finché camperò.

Clelia: Se mi prendi in giro davanti a qualcuno, sappi che la prossima volta attenterò alla tua vita intenzionalmente.

Dante: Questo è amore.

Alessandra: Ragazzi e se volessi parlare di futuro? Cosa vi suggerisce questa parola?

Dante: Una serie di libri sulla Doppio di Cuori. Io dovrò esserci in tutti o quasi, sia chiaro.

Clelia: Tu?!?

Dante: Noi.

Clelia: Nel mio futuro ci vedrei bene un altro viaggio, magari organizzato su internet o presso un’agenzia di viaggi. Viaggi e basta questa volta. E magari un lavoro fisso e un nuovo appartamento. Invece nella tua testa, Ale… il nostro futuro com’è?

La domanda di Clelia mi costringe a interrompere l’intervista perché non so rispondere.
L’idea di scrivere la serie “Doppio di Cuori” mi stuzzica da morire. Di materia ce n’è molta e non solo riguardo la storia di Dante e Clelia ma anche sugli altri ragazzi, su Erminia, sulle amiche stesse di Clelia. Ma è ancora prematuro pensarci, ecco perché preferisco non rispondere né a lei né a chi mi rivolge la stessa domanda. Piuttosto vi invito a seguire ancora il blog tour e vi saluto in attesa della terza tappa .

Alessandra Paoloni

divider_zpsae4d5737

Grazie con tutto il cuore Alessandra per avermi scelta per una delle tappe del blog tour e vi invito a continuare su tutti gli altri blog:

10649980_773516749353147_1672984435644991789_n

LE PASSIONI DI BRULLY
vi aspetta il 14 Ottobre  con la terza tappa!

L’Angolo delle Recensioni: Ho lasciato entrare la tempesta (H. Kent)

RECENSIONICiao a tutti lettori! Come promesso, ecco la recensione del meraviglioso romanzo Ho lasciato entrare la tempesta, edito Piemme

Ho lasciato entrare la tempestaDESCRIZIONE:

Strega, seduttrice, colpevole, assassina: Agnes Magnúsdóttir è accusata di molte cose. Perché nell’Islanda dell’Ottocento – immersa nella nebbia come in mille superstizioni – lei, con la sua bellezza, il suo animo ribelle, la sua intelligenza troppo vivace, è diversa da tutte. Diversa anche per l’uomo che si è scelta: Natan Ketilsson, un uomo più vicino ai diavoli dell’inferno che agli angeli del paradiso, come mormorano nel villaggio, capace di risuscitare i morti con pozioni a base di erbe conosciute solo da lui. E ora che Natan è morto, ucciso da diciotto coltellate, il villaggio decide che la colpevole dell’efferato omicidio non può che essere lei, Agnes. La donna che lo amava. E mentre, ormai condannata, attende la morte per decapitazione, Agnes racconta la sua versione della storia alle uniche persone amiche che il destino le concede nei suoi ultimi giorni: la moglie del suo carceriere e un giovane e inesperto confessore. E anche se la morte sarà la fine inevitabile, per Agnes la vita continua altrove: nei pensieri, nei sogni, nelle storie che ha letto, e nell’amore per Natan. Le cose che appartengono soltanto a lei, e che nessuno potrà toglierle.

Titolo originale: Burial Rites
Editore: Piemme
Prezzo: 18,50 €
Pagine: 350

la-mia-recensioneUn brutale omicidio, una donna condannata a morte per averlo commesso, una famiglia costretta ad accoglierla in casa fino all’esecuzione, un giovane confessore incaricato di portarla verso la redenzione: Agnes Magnúsdóttir, secondo i documenti ufficiali, è stata l’ultima persona decapitata pubblicamente in Islanda, perchè colpevole della morte di Natan Ketilsson e di un suo servo.

Dicono ch’io debbo morire. Dicono che ho sottratto il respiro agli uomini, e che adesso debbo subire la stessa sorte. E allora immagino che siamo tutti come fiammelle di candele accese, scintillanti, tremule nell’oscurità, e poi immagino l’ululato del vento, e nel silenzio della stanza sento dei
passi, passi che si avvicinano minacciosi, che vengono a soffiare su di me e a ridurre la mia vita a un refolo di fumo grigio. Mi dissolverò nell’aria e nella notte. Ci spegneranno tutti, uno a uno, finché non rimarrà altro che la loro luce, e solo quella vedranno.

Quante volte siete riusciti ad apprezzare a pieno un romanzo di cui, accidentalmente o no, conoscevate già il finale?
Pochissime immagino: una situazione, oserei dire, al limite fra il fastidioso e il noioso! Altamente irritante.
…E se vi dicessi che è possibile amare una storia nonostante questo inconveniente? Che si può incontrare nella nostra vita da lettori quel romanzo il cui finale è irrimediabilmente stabilito sin dalla sua prima pagina, ma nonostante questo il viaggio che ci porta fin lì è talmente intriso di meraviglia da non riuscire ad abbandonarlo?

Ho lasciato entrare la tempesta ha rappresentato, per quel che mi riguarda, questa meravigliosa eccezione alla regola.

Quando si inizia a leggere il romanzo, si è consapevoli esattamente a cosa si andrà incontro. Il passato non può essere cambiato, Agnes è e sarà sempre l’ultima donna condannata a morte in Islanda. Quello che ancora non si conosce è il percorso che porterà la protagonista al momento dell’esecuzione.

Tante voci ci raccontano questo viaggio. Agnes sceglie di parlare diretamente a noi, in prima persona, mostrandoci i suoi pensieri più intimi, le sue paure più profonde e i suoi più segreti ricordi…

«Non è giusto. La gente sostiene di conoscerti per le cose che hai fatto, e non perchè si è seduta ad ascoltare la tua versione dei fatti. Per quanto tu provi a vivere una vita retta, se in questa valle compi un passo falso, non sarà mai dimenticato. Non importa se hai agito per il bene. Non importa se dentro di te una voce sussurra “Non sono come dite!”. E’ l’opinione degli altri che determina chi sei»

L’autrice, tuttavia, non si limita a questo: il reverendo Toti, la famiglia di Jon Jonnson, con la moglie malata Margret e le loro due figlie Steina e Lauga. La Kent ci permette di entrare nel cuore e nella mente di ognuno di loro, alternando la narrazione in prima persona con quella in terza. Una scelta rischiosa, ma estremamente funzionale in questo caso.
Ci viene concessa la chiave per vivere a 360° la storia, assaporandone ogni aspetto, anche quello più duro o controverso.

Blondal sospirò. «Non troverà la prova dell’innocenza di Agnes nella storia della sua vita, reverendo. E’ una donna dissoluta nelle passioni, e nella morale. Come molte serve di esperienza è abile a mentire, e non dubito che abbia tramato la sua storia in modo da conquistarsi la sua simpatia. Io non crederei nemmeno ad una parola»

Ad esempio, il reverendo Toti non seguirà il “tradizionale” percorso di pentimento per i condannati, fatto di preghiere martellanti e letture terrificanti e apocalittiche. Lascerà che Agnes parli di sè, del suo passato difficile come povera mendicante, alla ricerca di lavoro da una fattoria all’altra, della sua vita con Natan, dei genitori che non ha mai avuto e dell’unica famiglia strappatale via del destino…

«”E’ conoscerete la verità e la verità vi farà liberi”. Sì, lo so. Lo so» lo interruppe Agnes. Raccolse il lavoro a maglia e si incamminò verso la fattoria. «Non nel mio caso, reverendo Thorvardur» gli gridò. «Io ho detto la verità e vede anche lei quanto mi è servito»

La giovane esordiente australiana Hannah Kent ha saputo tessere ad arte realtà e finzione, azioni ed emozioni. Ho lasciato entrare la tempesta è il risultato di oltre dieci anni di ricerche sulla vita di Agnes e di tutti coloro che ne hanno fatto parte.  L’autrice aveva solo 17 anni quando, durante un viaggio in Islanda, ha conosciuto per caso la storia di questa donna, rimanendone affascinata.
Grazie a questo fortuito incontro è nato uno dei romanzi più belli che io abbia mai letto, una storia intima e toccante che lascia un segno indelebile sul cuore.

QUESTO ROMANZO MERITA:

stellastellastellastellastella

Leggetelo, leggetelo leggetelo… e se pensate che un romanzo così non vi possa piacere, leggetelo comunque! <3

firma

ANTEPRIMA: Salvia e Rosmarino di Maryjo Camusi

Buongiorno a tutti Lettori del mio cuore!
Vi avevo avvertito, questa settimana siamo pieni pieni di articoli, anteprime, recensioni e chi più ne ha più ne metta! Anche oggi voglio presentarvi un nuovo romanzo, quindi non perdiamoci ulteriormente in chiacchiere e buttiamoci a capofitto nell’anteprima!

Salvia e Rosmarino

2ic2Ou3P20-vaK07rJbJawTitolo: Salvia e Rosmarino
Autrice: Maryjo Camusi
Editore: Narcissus
Prezzo Ebook: €1,99

Sinossi:
Adriana è una giovane scrittrice di romanzi. La sua vita trascorre tranquilla in un piccolo paese toscano, ma viene stravolta quando, per scrivere il suo nuovo romanzo, decide di ispirarsi alla rocambolesca vita del suo bisnonno. Andando alla ricerca di informazioni sul passato della sua famiglia si troverà ad affrontare viaggi emozionanti, che la porteranno a prendere decisioni importanti e a fidarsi delle persone – nonostante le sue reticenze – per continuare la sua incredibile storia. Ma durante i viaggi tra l’Europa e l’America, l’amore sarà sempre in agguato: l’imprevedibile Adriana sarà pronta a riconoscerlo?

 Estratto

Si guardarono negli occhi, lei diventò rossa e abbassò lo sguardo per raccogliere la borsa che aveva messo per terra, accanto al tavolino sul terrazzo. Ma George insistette: “Almeno il numero di telefono”. Appena Adriana ebbe raccolto la borsa, George prese le sue mani e le strinse forte portandole accanto a sé. Baciò fortemente il palmo delle mani di Adriana e, quando i loro occhi si incontrarono di nuovo, si baciarono appassionatamente, circondati dal profumo delle bouganville in fiore e dalla brezza del mare. Adriana, frastornata e confusa, corse a prendere le sue cose e uscì velocemente di casa.

L’Autrice

Maryjo Camusi, nata in Liguria e laureata in Lettere e Filologie, lavora nell’ambito della formazione e nel tempo libero si dedica alle sue passioni: la lettura, i viaggi e, soprattutto, la scrittura di romanzi rosa, sentimentali e chick-lit.

Link per l’acquisto: SALVIA E ROSMARINO

Se siete amanti dei romanzi rosa, sono certa che questo romanzo farà per voi! 😉

firma

ANTEPRIMA: Poteri Ritrovati di Federica Nalbone

Buongiorno a tutti miei cari!!!
Ho dato uno sguardo alla mia agenda e… questa settimana siamo strapieni di cose interessantissime!!! Partiamo subito con un’anteprima 😉

Poteri Ritrovati

Titolo: Poteri Ritrovati
Poteri Spezzati #2
Autrice: Federica Nalbone
Editore: Self publishing
Prezzo Ebook: €0,99

Sinossi:
Alison e Dave hanno ottenuto le risposte che cercavano e conoscono il loro nemico, ma non sono ancora riusciti a sconfiggerlo. Alison, più agguerrita che mai, sa di avere un’unica possibilità per vincere: sfidare la sorte e provare a riavere il suo potere. Intanto, però, il passato torna a bussare alla porta di Dave, obbligandolo ad affrontare definitivamente i suoi demoni. Dopo anni di assenza, la sua nemesi torna a cercare vendetta, mostrandosi più pericolosa che mai e minacciando tutti coloro che ama.

Dopo Poteri Spezzati, arriva il capitolo finale della duologia che vedrà i giovani cacciatori di Chicago alle prese con scontri, feriti, sangue e morti. Questa volta, in un modo o nell’altro, riusciranno a chiudere il cerchio in modo definitivo. Ma a quale prezzo?

 Estratto

Martin appoggiò i gomiti sul bancone della reception dell’orrendo motel scelto, pensando che avrebbe preso una decina di malattie con quel semplice contatto. La donna sdentata, seduta dall’altro lato del bancone, lo guardò stralunata; il suo non era uno sguardo languido né uno ostile, era soltanto strano. Forse a causa di qualche droga, gli occhi rossi lo suggerivano.
«Questo non è l’Hotel Plaza, bellino.» stava dicendo, a voce troppo alta. «Non abbiamo stanze comunicanti.» E al termine della frase lo guardò come se fosse un demente.
Martin sostenne il suo sguardo e seguì un lungo momento di silenzio. L’espressione infastidita di lei vacillò in breve.
«E quattro persone che vogliono stare insieme dove le mette, solitamente?»
La donna esitò, sbuffando sonoramente. «Due camere da letto? Potevi dirlo subito invece di parlare come un Lord. Pagamento anticipato. E dammi un documento…»
Martin sorrise, aprendo il portafoglio. Avrebbe messo sul conto di Dave anche questo, non c’erano dubbi in proposito, ma attualmente era l’unico ad avere con sé dei soldi. E servivano.
«Ho dimenticato il documento a casa.»
La donna rise, contando le banconote una a una. «Per gli smemorati senza documenti sono trenta dollari in più.»
«Trenta? È un furto. Gliene do dieci.»
«Dieci per te e dieci per gli altri tre misteriosi amici… Va bene, dammene quaranta.»
Martin scoppiò a ridere, riconoscendo una certa astuzia nella donna sdentata. Era magra come un chiodo e mostrava le ossa del corpo con una maglia scollata, ma aveva dei bei capelli gonfi e biondi. Doveva avere circa quarant’anni, il suo volto però era già pieno di rughe.
«Dovrebbe giocare a poker, signora…» Martin allungò due banconote da dieci dollari con aria allusiva e la donna le afferrò prontamente.
«Lo faccio già, dolcezza. Hai detto quattro… Quindi sei in compagnia?»
Martin si ritrovò il viso della donna a un soffio dal proprio, ma fu abile a non indietreggiare di colpo. Puzzava di erba e di Whiskey, ecco il motivo degli occhi rossi.
«Quattro, sì.» rispose prontamente, abituato a mentire con naturalezza. Le fece un occhiolino e indietreggiò con calma, togliendo i gomiti dal bancone e prendendo al volo le chiavi della stanza. «Ma se le cose dovessero cambiare…» Lasciò una promessa vaga e il suo indiscusso talento nell’arte della retorica.
Uscì dalla reception – se così si potevano definire quei pochissimi metri quadri – pensando che risparmiare dieci dollari era stato fin troppo facile, forse avrebbe dovuto insistere per un ulteriore sconto, ma, se Dave non era cambiato in quegli anni, allora era già impaziente di avere una stanza.
Girò l’angolo, ritrovandosi addosso sin da subito due occhi azzurri profondi e tempestosi.
«Venti ore per una dannata stanza in un dannato Motel sconosciuto da mezza stella?» borbottò Dave, appoggiato con la schiena contro uno dei muri della struttura. La sua figura alta e snella si sposava perfettamente con l’oscurità della notte; a volte quel ragazzo non sembrava neppure esistere: ai più romantici poteva apparire come un’ombra vaga, un eroe senza macchia e senza identità. Martin iniziò a capire perché Kim ne fosse tanto innamorata.

L’Autrice

Federica è nata a Palermo il primo Novembre 1987 e ha iniziato a leggere e a scrivere sin da giovane. Da sempre lettrice di libri Thriller, si è avvicinata da alcuni anni al mondo dell’Urban Fantasy sino a trovarlo fonte di ispirazione anche per i suoi scritti. È proprio la scrittura, infatti, la sua più grande passione, un piacere che coltiva da tempo e con entusiasmo. Ha esordito come autrice nel 2014 con Poteri Spezzati, edito dalla casa editrice Lettere Animate in formato digitale. Ha concluso la duologia Urban Fantasy con Poteri Ritrovati, attualmente in pubblicazione su Amazon. Federica ama anche il cinema, segue molte (troppe!) serie televisive e adora tutto il mondo Disney.

Pagina Ufficiale della Saga
POTERI SPEZZATI

Federica è di una dolcezza ed umiltà infinita, sono certa che i suoi romanzi rispecchiano a pieno tutte le bellissime sensazioni che mi ha lasciato! Non vedo l’ora di leggerli 😀

firma

Sunday Reads #4

SUNDAY (fall)Buona Domenica a tutti!!!
Eccoci qui, come ogni fine settimana, a fare un sunto delle letture fatte e quelle da fare nei prossimi sette giorni 🙂
Sono contentissima perchè ho praticamente (manca giusto qualche pagina) concluso Ho lasciato entrare la tempesta di Hannah Kent, quindi nei prossimi giorni arriverà la recensione! Sono ad oltre metà de La promessa di Jeanne, romanzo stupendo scritto da Marta Savarino, che spero di concludere fra domani e dopodomani 😀

Per la mia gioia ho ripreso finalmente la lettura, interrotta mesi fa, del romanzo I segreti di Coldtown di Holly Black, una lettura paranormal molto piacevole e veloce che spero di concludere entro la fine della settimana!

Ho lasciato entrare la tempesta unnamed COP_Black_I_Segreti_di_Coldtown

Approfitto dell’occasione per ringraziare tutti coloro che su Facebook seguono la pagina ufficiale de Le Parole Segrete dei Libri!!! Proprio oggi siamo diventati ben 400 lettori, mentre qui sul blog siamo quasi 200: SIETE FANTASTICI <3 non riuscirò mai a ringraziarvi abbastanza per tutto l’affetto e il sostegno che mi dimostrate 😀

firma

TBR di Ottobre – SPECIALE HALLOWEEN

Halloween - Banner 1Buon pomeriggio Lettori,
Come promesso, ecco l’elenco delle mie letture programmate di questo mese… La lista è molto più lunga di quello che un normale essere umano può leggere nella realtà, questo perchè approfitto dell’occasione per consigliarvi qualche lettura in tema, nel caso voleste unirvi a me nel progetto 😉

Partiamo dalle uniche due letture “fuori tema” che farò: Il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas, la mia prossima lettura per il Torneo Trelibri (che nel corso di Ottobre tornerà con la sua seconda prova) e Dio di Illusioni di Donna Tartt, romanzo scelto con un gruppo di book-lovers accaniti per la nostra prima Lettura di Gruppo *per la cronaca, il libro l’avevo proposto proprio io quindi sono doppiamente felice ed entusiasta di questo GdL*

il-trono-di-ghiaccio-maas-mondadori-280x420 Dio-di-illusioni

Passiamo alle vere letture Autunnali e Halloween-iane che vorrei fare! Avete preparato carta e penna? Perchè abbiamo davvero tanti titoli interessanti da segnare 🙂

Horror & Gotici

Per questa categoria mi sono affidata principalmente ad una delle Case Editrici con cui collaboro, la Dunwich Edizioni, specializzata in questo tipo di letture.
In primis abbiamo il romanzo Ombre di Ghiaccio di Mauro Saracino: una storia, all’insegna del brivido, che racconta la vita di Domenico. Scoperto il tradimenti della moglie, il nostro protagonista fugge via, lontano dal dolore e torna nel bosco dove un tempo passeggiava con il suo cane Anakin. Un viagio che porterà Domenico e sua moglie ben oltre ciò che la mente possa far pensare.
Dato che non ci facciamo mancare assolutamente nulla, quest’anno mi gusterò anche una raccolta di racconti: parliamo di Fuori è Buio di Eleonora della Gatta (conosciuta nel modo virtuale come Aristogatta). Cliccando qui potrete leggere l’anteprima che scrissi tempo fa sempre qui sul blog.
A questi, ovviamente, possiamo aggiungere tutti i grandi classici del mondo gotico e horror: Carrie, IT, Le Notti di Salem, Shining e gli altri capolavori del grande Stephen King, Frankenstein di Mary Shelley, Dracula di Bram Stoker, tutti i racconti dell’orrore di E.A. Poe e tante altre perle della letteratura passata e contemporanea!

Ombre-di-ghiaccio Giugno_2014_Copertina libro_Fuori è buio_Eleonora Della Gatta

668 978-88-541-6540-3 dracula-bram-stoker frankenstein it_sbs_2011_cop

Mistero e Suspance

Un po’ di puro mistero non può non esserci in questo mese, motivo per cui mi è venuto in soccorso il romanzo di Amy Gail Hansen, Il libro delle verità nascoste, edito Garzanti. La Hansen sceglie di narrarci la storia di Ruby, una studentessa di college dal passato difficile e tormentato, un periodo della sua vita che vuole totalmente cancellare! Ci stava quasi riuscendo, quando la sua compagna di college scompare all’improvviso, senza lasciare alcuna traccia… tranne una: un romanzo nella sua valigia, un libro fortemente legato a Ruby e a quel dolore che tanto vuole cancellare. Una storia che mi ispira davvero tanto e che non vedo l’ora di assaporare.
Altri due romanzi dal sapore simile sono Chi è Mara Dyer scritto da Michelle Hodkin e La camera di sangue di Jane Nickerson. Il primo si concentra sulla storia di questa ragazza, Mara appunto, unica sopravvissuta di un gruppo di amiche, morte, non si sa come, sei mesi prima dall’inizio del romanzo. La storia è un continuo incrociarsi di realtà e visioni attraverso le quali Mara cercherà di capire come le sue amiche siano scomparse. Il lettore non riuscirà mai a capire cosa è vero e cosa è frutto della mente sconvolta della protagonista. Molto inquietante.
Il secondo invece è una rivisitazione della famosa favola di Barbablù, uomo incredibilmente ricco, le cui numerose mogli pianpiano scompaiono una dopo l’altra in misteriose circostanze. La protagonista è Sophia Petheram che, dopo la morte del padre si trasferisce in Mississippi per vivere con il ricco amico di famiglia che la prenderà in custodia: monsieur Bernard de Cressac. Non tutto oro è quel che luccica, una cosa che scoprirà ben presto anche Sophia, quando i fantasmi delle precedenti mogli di Bernard la andranno a trovare.

il+libro+delle+Verità+Nascoste 11408650 9788852044557-la-camera-di-sangue_copertina_piatta_fo

Paranormal

L’ultima categoria, per me immancabile, è il genere fantasy, che in questo mese assume tinte paranormali e gotiche.
Partiamo con una delle ultime uscite paranormal in casa Piemme, Quando il Diavolo mi ha preso per mano di April Genevieve Tucholke. La protagonista, Violet, vive ad Echo, una piccola cittadina del Maine dove non accade mai nulla di speciale. Questo fino a quando non si trasferisce in città River, un giovane dalla bellezza straordinaria che porta con sè una serie di inspiegabili avvenimenti, tanto che la gente del posto inizia a sospettare che il ragazzo sia la manifestazione in terra del Diavolo.
Il secondo romanzo in lista è Reckless di Cornelia Funke, una favola gotica per ragazzi ispirata alle store deii Grimm e di Tolkien. Il romanzo si focalizza sulla vita di Jacob e Will, due fratelli rimasti sconvolti dall’inspiegabile scomparsa del padre. Dopo questo misterioso e terribile avvenimento, ai due ragazzi viene impedito l’accesso allo studio del padre, ma questa cosa non fermerà Jacob e la sua incredibile curiosità. Cosa troverà nella stanza?
Ultimo, ma non per importanza, abbiamo I segreti di Coldtown scritto da Holly Black. Ho iniziato questo romanzo tempo fa e finalmente mi concederò un po’ di tempo per concluderlo. Lo stile della Black è fantastico, un mix bilanciato e accattivante di elementi paranormali, gotici e avventurosi, il tutto condito con una spruzzatina di romance. Dire che questa autrice sia l’unica, fino ad ora, che mi abbia fatto amare i vampiri “moderni” è una gran cosa per me! 😀

A questa lista si aggiunge, ovviamente, il romanzo iniziato il mese scorso La casa per bambini speciali di Miss Peregine scritto da Ransom Riggs. Qui potrete leggere la trama completa.

Tucholke_Diavolo_cover reckless_cornelia_funke_mondadori[1] COP_Black_I_Segreti_di_Coldtown miss-peregrines-home-for-peculiar-children

La lista potrebbe essere mooolto più lunga di così, ve l’assicuro 😉 Voi quali romanzi leggerete questo mese? Avete tratto qualche spunto interessante da questa chilometrica lista? Fatemi sapere <3

firma

ANTEPRIMA: Trevor di James Lecesne

Buongiorno Lettori!
Questa mattina, prima di svelarvi i libri che faranno parte delle mie letture del mese, voglio mostrarvi un romanzo (edito Rizzoli) che sono davvero onorata di presentare. Una storia delicata, coraggiosa e diretta sulla discriminazione sessuale tra i ragazzi di oggi. “Perché un mondo migliore è a portata di mano”

Trevor

unnamedTitolo: Trevor
Autore: James Lecesne
Editore: Rizzoli
Prezzo: € 11,00 (Brossura con alette), € 5,99 (ebook)

Sinossi:
Trevor, 13 anni, è un inguaribile ottimista, uno spirito effervescente ed entusiasta, un artista in erba che con la sua vita sogna di cambiare il mondo, proprio come hanno fatto i suoi cantanti preferiti. A scuola, però, le sue passioni iniziano ad attirargli battutine e insulti, che nella sua limpida ingenuità Trevor non capisce, e così facendo contribuisce a rinfocolare. Abbandonato dagli amici, frainteso dal mondo degli adulti, genitori compresi, Trevor si ritrova presto affibbiata l’etichetta di gay. Una storia che si ripete spesso in molte scuole del nostro Paese. Per fortuna, però, nel caso di Trevor questo è solo l’inizio.

Prefazione
(di Carlo Gabardini)

3041490-9788817077132Clicca sul libro per leggere la prefazione completa

L’Autore

JAMES LECESNE è nato nel 1954. Attore e scrittore per il cinema, ha vinto l’Oscar come Migliore Cortometraggio proprio con la storia di Trevor, che ora ritorna anche in forma di romanzo. È il cofondatore del Trevor Project, un telefono amico che ogni anno aiuta centinaia e centinaia di ragazzi che si interrogano sulla loro identità sessuale a non lasciarsi abbattere dagli insulti e dai maltrattamenti tra le aule della scuola.

Link per l’acquisto: TREVOR

Pagina del romanzo su Rizzoli | Trevor su IBS

Un romanzo come questo mi sta particolarmente a cuore, non solo perchè rappresenta a pieno ciò per cui lavorerò un domani, ma soprattutto perchè ho visto situazioni di questo  genere tante tante volte… Una storia, quella del bullismo, che continua a ripetersi ogni giorno fra i banchi di scuola (e non solo). Una situazione che può portare a conseguenze terribili, se gestita nel modo sbagliato.
Non vedo l’ora di leggere questo romanzo 🙂

firma

Welcome October!

hello-october-tumblr-3

Buonasera amici!
Quanti di voi stavano aspettando questo meraviglioso mese? Io di certo 🙂 Innanzi tutto cantiamo tutti insieme Tanti auguri a teeeeee alla mia bilancina del cuore Chiara, perchè oggi è il suo 24° compleanno!!! <3

Questo primo giorno di Ottobre porta con sè tante novità, quindi mi prendo una giornata di pausa (per riorganizzare un po’ le idee) prima di tornare all’attacco e catapultarvi nel magico spirito dell’Autunno. Vi lascio una piccola anteprima di ciò che saranno le mie letture: no no… nessuna foto, ma una canzone per me mooolto speciale! Se non conoscete il film da cui è tratta *vergognaaaaaaa* XD correte a vederlo!

Noi ci ritroviamo sempre qui, domani, per iniziare insieme il nostro percorso libresco di Ottobre! Tante anteprime, tante novità e tante letture interessanti 🙂