Blogtour “Rebirth. I Tredici Giorni” – 5ª TAPPA

vaboBuongiorno Lettori!
Un grande ritorno sul blog oggi, quello di Alessia Coppola e del suo romanzo REBIRTH, I Tredici Giorni!

10863599_749381105115043_771827187_n

La bellissima Grace
Model: Alessandra Greco
Ph. Chiara Coppola

Con mio grande onore, ho un’ospite specialissima qui con me: la meravigliosa Grace, protagonista del romanzo, che si è offerta di rispondere ad alcune domande su di lei e sull’avventura che ha vissuto <3 Prima di passare all’intervista vi ricodo le regole del Tour e le date da non perdete per le prossime tappe 😀

Regole per partecipare:

*Iscriversi ai blog partecipanti e al blog dell’Autrice
(Anima d’Inchiostro);
*Mettere ‘mi piace’ alla pagina dell’Editore;
*Condividere l’evento sui social;
*Condividere il link del blog dedicato al libro;
*Condividere il link d’acquisto di Amazon.

Tappe:

*27 Novembre – Presentazione e anteprima del libro
(Il rifugio di un’anima sognante);
*1 Dicembre – Personaggi (DragonflyWings);
*4 Dicembre – Personaggi (Scrivere mi piace);
*8 Dicembre – Ambientazioni (Libri di cristallo);
*11 Dicembre – Intervista a Grace
(Le Parole Segrete dei Libri);

*14 Dicembre – Intervista all’autrice (Sil-ently  aloud/E scrivere);
*17 Dicembre – Estratti (L’angolo delle Topii);
*20 Dicembre – Curiosità sul libro
(Un lettore è un gran sognatore);
*23 Dicembre – Doppia Recensione
(B.among the little women/Semplice Lineare);
*28 Dicembre – Video recensione (L’ora del libro).

Il grande momento è arrivato!!! *rullo di tamburi*

covercompletargbNew Orleans, 1939
Le luci del teatro si spengono. Grace stempera il trucco di scena. Si specchia. Segue con lo sguardo una ruga. Si rende conto che il tempo scorre anche per lei. Ma lei non vuole invecchiare. Con il cuore in tumulto esce dal teatro. Ad attenderla c’è un uomo in nero che le promette l’eterna giovinezza.
E se riuscisse davvero a impedirle di invecchiare?
Grace stringe un patto con lui, ignorando che in realtà è un demone figlio della Morte. Un Chronat.
Da questo momento, ha tredici giorni per fuggire. Se il demone riuscirà a trovarla prima della mezzanotte del tredicesimo giorno, lei apparterrà alle schiere della Morte e diventerà un Chronat a sua volta. In caso contrario, sarà libera.

divider_zpsae4d5737

Ciao Grace, dolcissima Venere di Vetro, è un’immenso piacere averti qui! Ho seguito la tua storia per molto tempo. Poter chiacchierare un po’ con te mi rende estremamente felice!

Il piacere è mio, ti ringrazio.

Partiamo con una domanda a bruciapelo: da dove proviene questa tua grande paura di invecchiare? Dopotutto è nella natura delle cose mutare con il tempo…

photo.php

Un’idea della nostra Grace
Model: Alessandra Greco
Ph. Chiara Coppola

Sì, è nella natura umana invecchiare. Ma io non potevo permetterlo. La giovinezza e la bellezza erano le uniche armi che avevo per difendermi. Non avevo altro. Perse entrambi, avrei dovuto rinunciare al mio lavoro, al mio pubblico. Non volevo perdere nessuno dei miei ammiratori. Non per fatua vanità o per egoismo, ma ero sola. Mi sentivo dannatamente sola e la mia unica famiglia era il teatro e la gente. Gli applausi del pubblico, era una carezza per me.

Leggere Wilde non ti ha insegnato nulla? L’eterna giovinezza ha sempre un prezzo… se potessi tornare indietro, ti comporteresti nello stesso modo?

Wilde, già. Ho amato Dorian, come se fosse realmente esistito. E non avrei mai creduto che una sorte simile alla sua, potesse capitare anche a me. Siamo stati maledetti dallo stesso demone, io e lui: la bellezza. Ma sai, non avrei sul serio creduto di stringere un patto con la Morte. A certe cose, nemmeno credevo. Eppure…
Se tornassi indietro, probabilmente commetterei lo stesso errore. Sai perché? La mia dannazione mi ha concesso di conoscere Ayku. Cadrei innumerevoli volte, se poi mi fosse concesso di vederlo.

Mi ha colpito tantissimo una tua frase: “le speranze riducano in poltiglia la ragione”. La pensi ancora così, dopo tutto quello che hai vissuto?

In un certo senso, il pensiero è ancora valido. La speranza alimenta l’illusione e mette a tacere la nostra capacità di razionalizzare.
É anche vero che la speranza è tutto ciò che rimane, dopo aver perso ogni cosa. E ora, in effetti, ciò che mi trasmette forza è l’attesa. Nel mio cuore spero e sento fortemente che rivedrò il mio Ayku. Non mi importa in quale tempo e in quale angolo di mondo.
Noi ci ritroveremo.

Il tuo primo incontro con lo Jupfer Ayku è stato davvero speciale, un meraviglioso mescolarsi di mitologia, ricordi, emozioni e comicità. Cos’hai provato in quel momento?

Il mio primo incontro con Ayku, è stato surreale. E non perchè lui fosse uno Jupfer. Ma perchè avevo la netta sensazione di conoscerlo già. Non so quando, ma sentivo che in qualche modo, i nostri destini si erano già incrociati.

Se potessi scegliere un solo momento della tua storia da poter rivivere adesso, quale sarebbe?

Potrebbe sembrarti scontato, ma rivivrei l’attimo del nostro bacio. Tutto ha avuto un senso, per mezzo di quel bacio.

Non mi importava più di nulla. Se dovevo morire, almeno volevo farlo con il suo sapore sulle labbra. Ero sempre stata sprovveduta e sconsiderata, ma non mi sarei rispermiata nemmeno quella volta. Lo volevo, a costo della mia vita.
Mentre viaggiavamo gli circondai il collo con le braccia e semplicemente lo baciai.
Mi aspettavo quasi che si ritraesse dopo i discorsi fatti, ma non lo fece. Mi strinse a sè e ricambiò con una dolcezza che fece perdere l’equilibrio alle mie ginocchia.
Ebbi brividi lungo tutto il corpo e una vampa di calore sbocciò nel mio ventre, sulla punta delle dita, sulle labbra.
La sua bocca fece breccia nella mia, come l’onda del mare che blandisce la conchiglia. Ayku mi accarezzò i capelli e le sue dita fremettero tra le mie ciocche. Percepii l’orlo dell’abisso, il picco del mondo, la perfezione. Tutto in quel solo, unico bacio.

Grazie di cuore Grace per essere scesa dalle mie parti e aver condiviso un pezzo importante del tuo cuore con noi!

Grazie a te per avermi dato l’occasione di parlare con qualcuno. Sai, non ci é concesso stare spesso tra gli umani. Un abbraccio di luce.

Vi aspettiamo il 14 Dicembre
per l’intervista ad Alessia Coppola
su Sil-ently  aloud e E’ scrivere