A parole mie – 6 gennaio 2015

Scrivere aiuta sempre.
A conservare un ricordo, a renderlo immortale. Ad ammorbidire gli spigoli che fanno male. A fare pace con quelle storie che ci divorano l’anima. A trasmettere un emozione, a mitigarla, a nasconderla. A trasformare la realtà in qualcosa di migliore, a creare un mondo all’altezza dei nosti sogni. A partorire storie che mai avranno luogo, a farle vibrare fino a prendere forma.

A parole mie Vorrei poter trovare le parole giuste per descrivere ogni cosa, dalla più tremenda a quella talmente meravigliosa da riempire gli occhi di lacrime senza neppure accorgersene.

Quell’armonia di suoni che la mia penna crea, nero su bianco, può non piacere a tutti. A volte è troppo dura, a volte troppo dolce. A volte non è abbastanza, a volte è decisamente troppo…

Ma non importa. Da oggi ricomincio, nuova storia, nuovo foglio da riempire.

Lo riempirò A PAROLE MIE!

0 Pensieri su &Idquo;A parole mie – 6 gennaio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *