L’Angolo delle Recensioni: Questione di cuore (C. Bruni)

image

Buongiorno Lettori!
Continua la carrellata di recensioni in programma per queste prime settimane di giugno ^_^ Anche oggi parliamo di un romanzo tutto italiano, nato nel mondo self-publishing e poi ripubblicato dalla Fabbri: Questione di cuore di Carmen Bruni. Ci tengo a sottolineare che ahimè non ho letto la prima stesura di questo romanzo, di conseguenza la recensione è dedicata unicamente alla versione diffusa in libreria dall’editore. Detto ciò passiamo subito alle mie impressioni 😉

Questione di Cuore

 

BruniCUOREesec_300dpi

È difficile custodire per tanti anni nel proprio cuore un amore non corrisposto. È ancora più difficile se si tratta del migliore amico di tuo fratello. Diventa impossibile se lui ti considera poco più che una sorella. Giorgia, ventitré anni e il sogno di diventare fotografa, ogni volta giura a se stessa di lasciar perdere, di andare avanti per la sua strada e ogni volta, puntualmente, ritorna sui suoi passi. Finché qualcosa non sembra cambiare. Alessandro, dopo aver trascorso un anno a Londra per dimenticare un dolore troppo profondo anche solo da raccontare, non è più quello di prima. C’è un’ombra nuova nel suo sguardo, quella di un segreto difficile da custodire e impossibile da perdonare. E qualcosa nel suo atteggiamento verso Giorgia è cambiato: non è più protettivo, ma geloso e possessivo, e le continue battute si sono trasformate in occasioni per flirtare e sedurla. Il fatto che si sia trasferito nell’appartamento accanto a quello della ragazza rende la situazione ancora più complicata… Giorgia scopre un Alessandro diverso, che finalmente la tratta come una vera donna: la osserva, la studia, la tocca. Ormai convinta che il suo sogno si stia per avverare, Giorgia però non sa che la realtà è ben più complessa e che ci sono verità che, se svelate, sono in grado di spezzare antiche amicizie e promesse. Quale sarà il prezzo di questo amore? E che cosa nasconde Alessandro con tanta tenacia?

Questione di cuore, inizialmente autopubblicato su Amazon, per settimane ha occupato i primi posti della classifica.
A grande richiesta delle lettrici, ora Carmen Bruni sta lavorando al seguito..

Titolo: Questione di cuore
Autore: Carmen Bruni
Prezzo: €15,90 cartaceo – €6,99 eBook
Pagine: 272
Editore: Fabbri Editori

 

la-mia-recensioneDieci anni di amore passionale e nascosto, e soprattutto a senso unico, non si dimenticano con semplicità; ogni avvenimento bello che ricordavo con piacere era sempre collegato alla presenza di Alessandro, perché era lui con il suo sorriso genuino, con i suoi mezzi abbracci fraterni e con quegli occhi azzurri a rendere tutto più speciale.

Qui si parla d’amore.
E’ il titolo a dircelo, in maniera quasi “prepotente”… è un messaggio diretto, che non dà adito a interpretazioni alternative. Il problema è: cosa stiamo cercando davvero nelle pagine che ci appestiamo a leggere?

Se l’intento della giovane esordiente Carmen Bruni era quello di creare una sorta di favola moderna, molto realistica nelle sue fondamenta, ma allo stesso tempo in grado di far volare la mente oltre le nuvole, alla ricerca di quell’happy ending che tutti vorrebbero avere… allora il risultato è perfetto, assolutamente in linea con queste caratteristiche!
Rimane tuttavia il fatto che, se siete alla ricerca di una scintilla in più, un valore aggiunto che renda il romanzo davvero indimenticabile… in questo caso la risposta è no, purtroppo no. Ma procediamo con ordine.

Questione di cuore pone sotto i riflettori Giorgia e Alessandro, entrambi voci narranti del romanzo, amici da una vita, ma qualcosa non va come dovrebbe… Da dieci anni ormai Giorgia è profondamente innamorata di lui e vorrebbe di più, mentre Alessandro continua a vederla come la piccola largesorellina del suo migliore amico Carlo. Sarà un po’ di sana gelosia a far risvegliare il nostro giovane protagonista dal suo sonno d’amore: finalmente inizierà a guardare Giorgia come una vera donna, nella sua bellezza e complessità.
La situazione, tuttavia, è più intricata di quanto possa sembrare. Alcuni nodi del passato di Alessandro sono ancora lì, pronti a trasformarsi in pesanti catene sul suo cuore. I segreti, di qualsiasi natura essi siano, sono una lama a doppio taglio… prendere una posizione è la chiave per liberarsene e poter andare avanti. La direzione del viaggio, poi, è nelle nostre mani. In questo caso nelle mani dei due giovani al timone del romanzo!

Nel complesso la storia di questi due ragazzi, in balia delle emozioni e di ciò che da esse consegue, è indubbiamente coivolgente. La scrittura scorrevole e molto piacevole della Bruni lascia che il lettore si immerga nelle pagine completamente, trasportandolo con dolcezza fino alla fine. Un mio personale complimento (e ringraziamento) all’autrice va per la totale assenza di volgarità, ultimamente troppo spesso presenti, che in questo caso dona al romanzo un velo di sensualità, senza scadere mai nel baratro.

loveTuttavia il romanzo pecca di quell’approfondimento in più che un lettore o una lettrice come me vorrebbe e non regala nessun entusiasmante colpo di scena che possa davvero scuotere chi legge la storia. E’ un romanzo molto basico e in linea con il genere a cui appartiene, perfetto magari per una giornata in spiaggia, quando non vogliamo addentrarci in un libro troppo impegnativo.

Sono assolutamente convinta del fatto che Carmen Bruni ha moltissimo ancora da regalare a noi lettori. In tanti hanno sottolineato una grande crescita dal manoscritto self alla versione edita dalla Fabbri, motivo per cui sono propensa a credere che, di libro in libro, questa giovane autrice continuerà a migliorare. A questo punto sono curiosa di scoprire se le mie aspettative verranno confermate 🙂

QUESTO ROMANZO MERITA:

stellastellastellamezza stella

Link di acquisto AMAZON

Pagina Facebook Autrice | CarmenBruni.it

firma

2 Pensieri su &Idquo;L’Angolo delle Recensioni: Questione di cuore (C. Bruni)

  1. Bella recensione, io lo devo ancora leggere, in linea di massima sembra un romanzo abbastanza leggero e sembra perfetto per una lettura estiva sotto l’ombrellone! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *