#AccioLibrum – Prima Tappa!

Buongiorno Lettori e Maghetti!
Benvenuti alla prima tappa della nostra lettura di gruppo #AccioLibrum! Perdonate il ritardo di un giorno, ma ritrovarsi a luglio con la febbre ha leggermente destabilizzato i miei piani… Come da calendario, oggi commentiamo insieme i primi 5 capitoli del romanzo Harry Potter e la Pietra Filosofale!!! Com’è stato tornare (o magari entrare per la prima volta) nel mondo magico?

CAPITOLI 1-5

harry-potter-e-la-pietra-filosofaleIl signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali, e grazie tante.

Ho sempre adorato la scelta della Rowling di aprire il romanzo con dei personaggi che non fossero affatto magici, anche se indubbiamente legati ad Harry. Il mondo dei maghi, i gufi che volano di giorno, la pioggia di stelle cadenti… tutte queste “stramberie” viste con gli occhi dei Dursley sono decisamente più divertenti e acquistano un tono estremamente misterioso agli occhi di chi non conosce la storia di Harry.
Sin dalle prime pagine, Albus Silente si rivela indubbiamente come uno dei personaggi a cui ci si affezionerà di più nel corso della saga, insieme al gatto impalato ed immobile sul muretto di Privet Drive, che altri non poteva essere se non la MITICA Professoressa McGranitt (o McGonagall se state leggendo la nuova traduzione). Anche Hagrid (che arriva sulla moto di Sirius *-* citato in modo assolutamente non sospetto già qui), con i suoi modi un po’ rozzi e tanto tanto dolci entra irrimediabilmente nel cuore dei lettori, e riconfermerà la sua fantastica presenza nel capitolo 4, nell’isolotto sperduto insieme al neo undicenne Harry e la sua “famiglia”.

Ma arriviamo finalmente a Harry: orfano, crescuito da persone orribili in maniera tremenda, lasciato a dormire insieme ai ragni nel sottoscala… E’ immediata l’empatia che scatta fra il lettore e questo bambino, il cui destino è tutto ancora da scoprire! Epica come sempre la scena allo zoo, con il primissimo approccio in serpentese del giovane Potter e le conseguenze della sua incontrollabile magia.
Le lettere sono la ciliegina sulla torta: dalla posta, nelle uova, dal camino… e infine dalle mani di Hagrid, furente per la totale inconsapevolezza del bambino del suo passato!

‘Harry… tu sei un mago’.
Nella catapecchia piombò il silenzio. Si sentiva solo il frangersi delle onde e l’ululato del vento.
‘Che cosa sono, io?’ chiese Harry senza fiato.
‘Un mago, chiaro?’ disse Hagrid tornando a sedersi sul divano che gemette e si affossò ancora di più. ‘Anzi, un mago coi fiocchi,
direi, una volta che avrai studiato un pochetto. Con un papà e una mamma come i tuoi, che cos’altro poteva venir fuori?’

La rivelazione sulla sua triste e misteriosa storia sconvolge Harry, ma questo non lo frena dal seguire Hagrid verso la nuova vita che lo attende. Il capitolo del viaggio a Londra e degli acquisti per le strade di Diagon Alley è da sempre uno dei miei preferiti di tutta la saga. Un mix di comicità (per l’impacciato omone e il suo tentativo di amalgamarsi fra i babbani, con scarsi risultati) e novità sul mondo magico: il Paiolo Magico, dove tutti si emozionano alla vista di Harry, i folletti della Gringott e la camera blindata “713”, le compere nei negozi e infine (la mia preferita in assoluto) la scena da Olivander *-*

Adesso tocca a voi, miei magici Lettori! Cosa ne pensate? Qual è stata la scena che avete preferito?? 😀
Ci ritroviamo sempre qui il 14 luglio per commentare insieme i prissimi capitoli ^_^

Harry Potter
e la Pietra Filosofale

Dal 1° al 7 luglio: capitoli 1 – 5

Dall’8 al 14 luglio: capitoli 6 – 11

Dal 15 al 21 luglio: capitoli 12 – 17 + conclusione

-> 22 luglio: calendario secondo romanzo

firma

9 Pensieri su &Idquo;#AccioLibrum – Prima Tappa!

    • Assolutamente!!! Soprattutto perché traspare benissimo l’affetto che provava per i Lily e James ^_^ affetto che poi lo legherà profondamente a Harry ❤️

  1. Ciao ragazze! Sicuramente per me che non avevo mai letto HP è stato strano rivedere Harry e le sue avventure tra le pagine del primo libro, mi ha fatto uno strano effetto ecco… come se mi fossi risvegliata dal torpore. Odio profondo per i Dursley e simpatia per Hagrid fino in fondo. Adoro Silente e la McGranitt.

    • Capisco benissimo la sensazione… Anche io sono arrivata ad Harry sulla carta stampata in ritardo e leggerlo è stato bello e strano allo stesso tempo! Hagrid è un tenerone, amore puro *-* vedrai che più andremo avanti e più sarà bello entrare nel mondo magico <3

  2. Era da tempo che non rileggevo i libri di Harry Potter. Come si suol dire ” ho preso la palla al balzo” e mi sono unito al gruppo di lettura, curioso di conoscere la vostra ‘esperienza’ di lettura.
    Per me che sono molto legato ai videogame di HP (per la PS1), ha un ‘sapore’ particolare la frase ”nulla faceva presagire le cose strane e misteriose che di lì a poco sarebbero accadute”. È l’inizio della mia personale esperienza potteriana, visto che ho prima giocato e poi letto i primi due titoli.
    Dei personaggi introdotti nei primi 5 capitoli (così come per tutti gli altri) mi piace che vengono caratterizzati fin dalle prime battute: basta pensare al sarcasmo di Harry, all’acume di Silente o alla semplicità di Hagrid giusto per citarne qualcuno. Simpatici i racconti dell’esperienze ‘magiche’ di Harry dai Dursley. Anzi. Avrei voluto che la Rowling ci si soffermasse di più. La descrizione di Diagon Alley mi lascia a bocca aperta facendomi pregustare Hogwarts. Un altro elemento delllo stile Rowling, ovvero quello di disseminare i libri di ‘indizi’ per i libri successivi, si può osservare da subito: dalla lettera di Silente a Petunia alll’espulsione di Hagrid da Hogwarts, dai pomeriggi dalla noiosa Signora Figg alla bacchetta di Harry e al suo incontro con il Boa allo zoo. Amo la Rowling per questo.

    • Hai ragione!!! La Rowilng è davvero magica: ha la maestria di disseminare tante di quelle briciole che per chi le legge la prima volta sono quasi insignificanti, ma di libro in libro acquistano significato in maniera sorprendente… Vedi per esempio la luce verde che Harry ricorda della notte in cui Voldemort uccide i suoi genitori oppure Unci Unci alla Gringott o tutti gli altri che hai elencato… La genialità di questa autrice si riscopre ad ogni lettura ^_^

  3. Pingback: #AccioLibrum – Seconda Tappa! | Le Parole Segrete dei Libri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *