L’Angolo delle Recensioni: After (A. Todd)

imageBuongiorno Lettori!
Missione compiuta 😀 ahahaha! Ebbene sì, in un momento a cavallo fra l’insonnia e la disperazione più totale (da sonno e caldo) mi sono avventurata in una lettura assolutamente inaspettata, che ho portato a termine solo grazie a tanta forza d’animo e al sostegno di tutti voi su facebook! Parliamo di uno degli ultimi successi editoriali (che personalmente mi spiego solo grazie a tanto, ma proprio taaaaanto marketing), After di Anna Todd, una storia nata qualche anno fa su sito online Wattpad e poi ripubblicata e tradotta in tutto il mondo.
Il grande onore e ònere di leggerla qui in Italia ci è stato gentilmente offerto dalla Sperling & Kupfer, che non riuscirò mai a ringraziare abbastanza di avermi fornito un nuovo titolo per la mia lista delle schifezze letterarie del secolo. Se fino a qualche giorno fa il primato era nelle mani del caro “Cristiano Grigio“, ora l’indiscusso re delle tenebre deve contendersi lo scettro d’oro con Harry Styles… Hardin Scott!
Perdonate la svista, ma per chi non lo sapesse, After prende vita come fanfiction dedicata al cantante del gruppo britannico One Direction, dove il giovane Styles viene vestito di tatuaggi, piercing e di una “leggera” bipolarità altamente irritante… Ma non perdiamoci ulteriormente in chiacchiere e passiamo alla recensione!

After


9788820058678(1)

Acqua e sapone, ottimi voti e con un ragazzo perfetto che l’aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato… Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s’imbatte in Hardin. E da allora niente è come prima.
Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo verso di lei, con un altro poi retroceda. Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare lontani. Quello che c’è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata o l’inizio di un amore infinito?

Titolo: After
After #1
Autore: Anna Todd
Prezzo: €14,90
Pagine: 448
Pubblicazione: 9 giugno 2015
Editore: Sperling & Kupfer

 

la-mia-recensione

Può farmi arrabbiare, farmi soffrire, ma basta che mi sfiori e divento la sua schiava.

Benvenuti, Signore e Signori, alla fiera delle banalità e dei clichè, dove i personaggi sembrano fatti con lo stampino e il finale (altamente raccapricciante) rappresenta uno dei più grandi insulti al mondo femminile che mi sia mai trovata a leggere.

Protagonisti di questa gigantesca montagna di mmmmmmm… sono Theresa Young, detta Tessa, detta Tess e Hardin Scott, detto Scott, detto Stronzo “Lunatico” dell’anno! *quest’ultimo, ovviamente, è il mio soprannome personale ahahah*

Siamo alla WCU, la Washington Central University, dove Theresa si trasferisce per frequentare il suo primo anno da universitaria. Tessa è la noia in persona: vestiti che risalgono all’era preistorica, un’ossessione maniacale per le liste e il controllo su ogni cosa, una madre che tenta in tutti i modi di fare della figlia la sua fotocopia e un fidanzato, Noah (che chiameremo amichevolmente “povero N”), se è possibile ancora più noioso di lei, pappa e ciccia con la mamma naziskin di Tessa.
E chi poteva incontrare la nostra ingenuotta protagonista se non Hardin, migliore amico della sua compagna di stanza Steph, bello da far venire un infarto e dall’animo così dannato che manco i gironi dell’inferno dantesco sono paragonabili a lui?
Preparatevi ad una serie infinita di scene viste e riviste! Ci hanno appena fatto salire sulle montagne russe e, state tranquilli, la nausea finale è assicurata!

«Dev’essere stancante», afferma poi.
Cosa? «Cosa?»
«Fingere di non volermi, mentre sappiamo entrambi che mi vuoi», dice, e si avvicina.
«Cosa? Non ti voglio affatto. Ho il ragazzo.» Le parole mi escono troppo in fretta, rivelando la loro assurdità e strappandogli un sorriso

I due inizialmente si odiano *ci aspettavamo qualcosa di diverso?* poi magicamente lui inizia ad avere attacchi di inspiegabile ed improvvisa gentilezza nei confronti di Tessa, che puntualmente vengono smentiti pochi attimi dopo dal ritorno in superficie della sua natura arrogante, cattiva ed egoista. E il libro, vi assicuro, è tutto così. Un continuo alternarsi di momenti in cui vanno di sesso e d’accordo… ops! volevo dire d’amore e d’accordo ad altri in cui lui sembra posseduto da uno spirito demoniaco in cerca di vendetta contro Tessa.
La cosa peggiore di tutto questo è guardare ogni signolo momento con gli occhi di Theresa, una delle persone d’inchiostro più insipide, banali e senza spina dorsale che abbia mai incontrato nelle mie letture. Lascia che il mondo intero la manipoli e poi tenta di fare la dura con Hardin, ma puntualmente le sue mutande durano addosso cinque minuti al massimo.

Sentirlo ridere mentre mi faceva il solletico, la dolcezza con cui mi baciava sulle labbra, le sue braccia tatuate strette intorno a me, il modo in cui chiudeva gli occhi quando lo accarezzavo sulla pelle nuda… tutto ciò mi ha fatto innamorare ancora di più.

*********

Sono ferita. Non per il suo passato, ma per il modo in cui mi ha trattata, spinto dalla rabbia. L’ha detto in quel modo solo per farmi male. Batto le palpebre per non piangere, ma le lacrime escono lo stesso. Gli volto le spalle. «Vattene», dice, andando alla porta. «Cosa?» esclamo, girandomi verso di lui. «Vattene e basta, Tessa.»

*due esempi al volo

Ovvio, tutto ciò che farà sotto le coperte con il nostro bad boy è una novità assoluta… potevate mai immaginare una protagonista new-adult che non fosse pura, vergine ed immacolata? Ma ovviamente no! Sarebbe quasi un affronto al genere letterario se lei avesse già avuto qualche esperienza con il suo povero (e  in tutta questa storia… cornuto) fidanzato.

Sta di fatto che le umiliazioni che Tessa subisce nel corso di tutta la storia non sono NULLA in confronto al gran finale che il caro Hardin e la sua (malata) creatrice ha in serbo per noi lettori.

**SPOILER IMMENSO**
SE VOLETE LEGGERE IL ROMANZO SALTATE QUESTO ESTRATTO

Non sono sicura di riuscire a parlare. «Dimmelo», mormoro con una fatica immane.
«Quella sera… la seconda sera… la seconda festa a cui sei venuta, quando abbiamo giogiocato a Obbligo o verità… e Zed ti ha chiesto se eri vergine…» Chiude gli occhi come per raccogliere i pensieri. […]«Hai detto che lo eri… e a qualcuno è venuta un’idea…»
«A chi è venuta un’idea?» lo interrompe Molly.
«A me… a me è venuta l’idea…» ammette Hardin. Non smette per un attimo di guardarmi negli occhi. Il che non semplifica le cose. «Che potesse… essere divertente fare… fare una scommessa.» China il capo.
[…]«Non ci ho creduto quando ha detto di aver vinto, anche se con il preservativo», ridacchia Jace.
«Vero? Non ci credevo neanch’io! Le lenzuola, però. Insomma, come si fa a dubitare, con il sangue sulle lenzuola!» Molly scoppia a ridere.
Le lenzuola. Ecco perché erano ancora in macchina… […] Non mi ero mai sentita così. Non avrei mai immaginato di potermi sentire così umiliata. Hardin mi ha ingannata per tutto questo tempo; per lui era solo un gioco. Tutti gli abbracci, i baci, i sorrisi, le risate, i «ti amo», il sesso, i progetti… Cazzo, quanto fa male. Ha pianificato ogni mossa, ogni notte, ogni dettaglio, e lo sapevano tutti tranne me. Persino Steph, che pensavo stesse diventando un’amica. Lo guardo, concedendomi un momento di debolezza, e me ne pento subito. Sta lì impalato, come se non mi avesse appena rovinato la vita, come se non mi avesse umiliata davanti a tutti.

**FINE SPOILER**

Capite lo schifo? E se penso che un romanzo del genere riceve delle critiche positive mi sale ancora di più la bile in bocca.
Ma come fate? Non vi viene in mente che un libro così possa andare in mano a delle ragazzine?? Che possano vedere in tutto questo uno specchio di loro stesse, perchè stanno crescendo e sentono la spinta degli ormoni??
Questo è solo il primo di quattro romanzi e le premesse virano tutte verso una futura riappacificazione dei due personaggi!!! Rendiamoci conto di cosa avete davanti: una storia in cui una ragazza si lascia umiliare in tutti i modi possibili, però poi “l’amore trionfa” e tutto ritorna normale!

Non è questo il messaggio che dovrebbe passare. Non bisogna svendersi. Bisogna avere amor proprio e dignità di se stessi. E non venitemi a dire che sono bigotta, perchè non sto dicendo che ci si debba mettere la cintura di castità! Ma dire a delle ragazzine che “tutto questo è normale” è una cosa SBAGLIATA!!!

Giusto per fare il punto sul libro in sè e su come è scritto, potete evincere chiaramente dalla lettura degli estratti quanto lo stile dell’autrice sia acerbo e privo di alcuno spessore. I personaggi sembrano presi qua e là da romanzi erotici e YA, miscelati insieme per ottenere un banale canovaccio su cui buttar giù una storia vagamente leggibile.

Quando ripenso al fatto che After sia nato come fanfiction sul Harry Styles, a me personalmente vengono i brividi lungo la schiena: non per il cantante in sè, ma per come il suo nome avrà certamente attirato lettrici di ogni età, anche le più piccine fra le fan del gruppo britannico. E più penso a questo libro fra le mani dei lettori, più mi si accappona la pelle >_<

Per puro spirito di gruppo (ormai abbiamo formato una comunità ahahaha), andrò avanti con la serie. Voglio capire fino a quanto un autore/autrice possa scendere in basso.

QUESTO ROMANZO MERITA:

stella

8 Pensieri su &Idquo;L’Angolo delle Recensioni: After (A. Todd)

    • E’ una cosa tremenda… poi si chiedono perchè le ragazzine di generazione in generazione peggiorano! Ma è normale, se perfino nei libri leggono certe cose -_-“

    • Ciao!!! Grazie di cuore <3 il blog torna oggi di nuovo attivo dopo un po' di vacanza 😀 Risponderò appena mi sarà possibile 🙂

  1. Omg ti ho scoperto per caso su goodreader e con questa recensione mi hai conquistata! ( è fatta anche ridere )
    Io ho letto la serie di After quando era ancora una fanfiction (pochi mesi prima del romanzo) e sono rimasta schifata oltre della storia anche dall’insegnamento della storia in se. E quando ho scoperto che l’avrebbero pubblicato i libri non ci potevo credere. Poi ci lamentiamo delle donne sempre più maltrattate e sottomesse… ti avverto i seguiti sono ancora più ridicoli (almeno io ho letto solo i 3 libri pubblicati sul web)

    • Ciao Laura! Grazie di essere passata 😀 Sto leggendo il secondo in questi giorni e continuo a disperarmi… com’è possibile che certe schifezze cosmiche arrivino negli scaffali delle librerie?? Poveri noi lettori T_T
      Ci vediamo in giro su goodreads e ti aspetto qui sul blog! Un bacione :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *