L’Angolo delle Recensioni: Germoglio (L. Marchesi)

Buongiorno miei adorati Lettori!
La recensione di oggi non poteva davvero aspettare un giorno di più 🙂 Mi sento un po’ come la fata madrina delle favole, che accompagna e segue il protagonista nella sua crescita… Germoglio, l’ultimo figlio d’inchiostro di Liliana Marchesi, non è stato soltanto un romanzo per me, è stata un esperienza di vita e voglio condividerla con voi!
Ho avuto la fortuna di leggere questa storia non solo in anteprima, ma in fase di creazione ed elaborazione capitolo dopo capitolo, affiancando l’autrice con tutto il sostegno che meritava e martellando le sue instancabili fan con qualche chicca in anteprima (a volte anche un po’ diabolica). Ho agito sotto copertura come una 007, un gioco letterario che si è rivelato un momento di crescita senza paragoni.
Se poi aggiungiamo che Liliana è una vera maestra del genere distopico e meriterebbe davvero tanto tanto di più… beh, allora non avrei mai potuto chiedere di meglio! L’ho riempita di domande, da curiosona quale sono, tanto dal lato tecnico quanto emotivo. Mi ritengo molto più che fortunata, non potrò mai ringraziare abbastanza l’autrice per avermi coinvolta nel suo progetto! Buona lettura ♥

Se ancora non conoscete la Saga R.I.G. vi rimando alle recensioni dei precedenti capitoli:

Radice Impianto
*Clicca sulle cover per leggere le recensioni di Radice e Impianto*

divider_zpsae4d5737

Germoglio


Germoglio

Capitolo finale della Saga che ha tenuto con il fiato sospeso i Lettori amanti del genere Distopico, ma non solo, che si sono lasciati coinvolgere dall’appassionante storia d’amore fra Kendall e Trevor. Una storia d’amore complessa, tormentata e ostacolata da un governo il cui unico scopo è quello di trasformare l’intera umanità in un’accozzaglia di burattini.
Brooklyn.
Kendall è finalmente riuscita a fuggire dalla sede principale del Mind, dove Axel la teneva prigioniera con l’aiuto di una Manipolazione mentale.
Ma ora che il suo passato è riemerso, come affronterà il presente e il terribile futuro che l’attendono?
Gli Orfani residenti al Mausoleo cercheranno di addestrarla, e Trevor, che con lei sarà il più duro di tutti, farà il possibile per aiutarla a entrare in contatto con la propria Radice.
Ma tutto questo sarà sufficiente?
“A volte nella vita ci sono momenti in cui per vincere… bisogna perdere”.
Un finale che vi farà riconsiderare ogni singolo personaggio. E fino all’ultima pagina ricordatevi che… tutto può ancora succedere!

Titolo: Germoglio
Autore: Liliana Marchesi
Prezzo: €2,99 ebook
Pagine: 272
Pubblicazione: 18 marzo 2016
Editore: Self Publishing

la-mia-recensione

Credevo di rivolere il mio passato per poter concepire un futuro, ma mi sbagliavo.
Avevo bisogno del mio passato per poter vivere il presente. Altrimenti quest’ultimo mi sarebbe scivolato dalle mani come sabbia finissima, lasciando solamente un sottile strato di polvere a testimoniarne il passaggio.
E adesso che ero stata messa di fronte all’ennesimo muro da abbattere, il traguardo mi sembrava talmente irraggiungibile, da crederlo inesistente.

La strada che conduce alla verità è spesso lunga, impervia e faticosa. Ciò che siamo destinati a scoprire non sempre coincide con ciò siamo disposti a conoscere. La mente umana è un complicato labirinto di luce e ombra, dove i ricordi vanno svanendo sempre più, per lasciare spazio ad un nuovo mondo di immagini, suoni e colori così decisi e travolgenti da fare quasi paura.

In questi anni lo abbiamo imparato,  gli scrittori sono fatti così: scelgono di dipingere nuovi strati sulla tela della realtà. C’è chi la impreziosisce, ne esalta la bellezza addolcendo i bordi più spigolosi. C’è chi, invece, sceglie di enfatizzare tutto ciò che di oscuro e terribile alberga nel cuore umano, perchè solo in uno scenario di distruzione e tenebra i protagonisti possono brillare come scintillanti stelle del firmamento.

E’ questo che, di libro in libro, Liliana Marchesi ha scelto di regalare al lettore. Un continuo scontro fra ciò che è giuso e ciò che è semplice, una battaglia che, non senza perdite, ci ricorda quanto sia difficile ottenere la vera libertà.

Mi sembrava di essere in balia delle onde che con la loro forza impetuosa continuavano a spingermi sotto la superficie. Giù, giù, sempre più giù dove l’oscurità e la paura mi avrebbero divorato.
Rinunciare a nuotare, e a lottare, sarebbe stato così semplice. Mi sarebbe bastato lasciarmi andare. Farmi trasportare dalla corrente fino a che il mio cuore non avesse cessato di battere.
Ma io non potevo lasciarmi trascinare sul fondo.
Io non volevo!

Kendall, Trevor e tutti gli Orfani sono ormai a un passo dalla fine. I sacrifici e le sofferenze affrontate nei precedenti capitoli della saga sono davvero nulla in confronto alle sfide che saranno costretti ad affrontare per mettere definitivamente la parola fine sulla spietata organizzazione del Mind. Le pagine di Germoglio sono un continuo alternarsi di emozioni e colpi di scena che, instancabili, conducono il lettore ad una fine… che nasconde ancora qualche segreto!

Siamo ormai lontani dalla Kendall che metteva i primi passi nella melma di bugie in cui il Mind lascia affogare il mondo. Ora è una donna consapevole di tutto l’orrore provocato da quattro uomini senza scrupoli. Il tempo è poco, scorre inesorable e c’è ancora tanto da imparare. Cosa potrebbe succedere se la giovane non fosse all’altezza dell’immenso caos che la circonda?

Volevo nascondermi.
Nascondermi da ciò che mi era accaduto nelle ultime ventiquattrore. Ore in cui avevo dovuto erigere un muro per mostrarmi forte. Forse più forte di quanto non fossi in realtà.

La nascita degli Orfani Liliana chiude la storia di Kendall e Trevor con grande maestria, dimostrando pagina dopo pagina una sempre maggiore maturità. La storia procede dal primo al terzo libro senza alcun intoppo, preparando il lettore a saziare la sua fame di curiosità con l’ultimo romanzo della saga, lo spin-off La nascita degli Orfani.

Poter osservare da vicino questo romanzo nel momento della sua crescita e piena fioritura è stato un onore immenso e un grande piacere. Mi ha regalato tanto come lettrice, come blogger e come persona! Ogni granello d’anima che Liliana Marchesi lascia nelle sue pagine compone un meraviglioso puzzle che non può non affascinare il lettore. Perchè tutti hanno una personale battaglia nella vita, piccola o grande che sia, una dolce e disperata ricerca di luce quando intorno si fa scuro. Kendall e Tevor sono un po’ in tutti noi, dobbiamo solo avere il coraggio di sprigionare i poteri della nostra Radice ❤

firma

2 Pensieri su &Idquo;L’Angolo delle Recensioni: Germoglio (L. Marchesi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *